Gradella

Siete pronti per la "Notte romantica" in uno dei borghi più belli d'Italia?

Sabato 26 giugno via alla sesta edizione nei borghi più belli d'Italia.

Siete pronti per la "Notte romantica" in uno dei borghi più belli d'Italia?
Eventi Cremasco, 24 Giugno 2021 ore 16:50

Al via l’evento nazionale dedicato all’amore più atteso dell’anno: la "Notte romantica" nei borghi più belli d’Italia. Appuntamento sabato sera a Gradella.

Notte romantica, sesta edizione

Un’edizione raccolta quella del 2021 ma con tanti eventi ed iniziative organizzate in totale sicurezza e con una novità: il Focus “Amore per l’Arte”.

"Voglia di ripartenza, di bellezza, di riscoperta del nostro Paese e delle sue meraviglie e da dove rinascere se non dai piccoli borghi - ha commentato Riccardo Bosa, assessore a Commercio, Attività Produttive, Fiere, Eventi, Manifestazioni, Turismo, Frazioni - La crisi innescata dalla pandemia ha di certo contribuito a mettere ancora più in luce le infinite possibilità di turismo sostenibile, esperienziale e sicuro che questi “gioielli” dell’Italia nascosta offrono. Questo evento nazionale è giunto quest’anno alla sua 6^ edizione, e anche Gradella sabato farà la sua parte".

Il programma

Nel rispetto del format base indicato dall’associazione "I borghi più belli d'Italia" sono stati coinvolti alcuni artisti locali per celebrare arte e libertà di espressione, attorniati da ottima musica a cura del noto Dj Ezio Spoldi. Il momento caratterizzante sarà il dessert “Pensiero d’amore”, che viene servito in tutti i ristoranti dei borghi e come ogni anno è stato appositamente creato per la manifestazione da uno chef di fama: quest’anno a firmarlo Simone Rugiati, chef-influecer, personaggio televisivo e partner del club in varie iniziative di promozione e sviluppo delle tipicità dei territori.

"Un’evento di rinascita dopo mesi di lockdown e con una pandemia che ancora ci obbliga alla massima attenzione nel vivere la nostra socialità, organizzare un evento dedicato all’amore e la romanticismo è una sfida importante ma necessaria - ha concluso l'assessore - poiché il rilancio turistico-culturale del nostro Paese e del nostro borgo è strettamente legato anche agli eventi, elemento imprescindibile della strategia di attrazione di flussi turistici dei territori. Un lavoro non indifferente che ci ha visto pensare e realizzare l’evento a pochissimi giorni dal via libera ottenuto con l’entrata della Lombardia in Zona Bianca e realizzato in collaborazione con l’associazione "Borgo Gradella".