Menu
Cerca
Cologno al Serio

Il Covid spegne anche la tradizionale Festa Bikers

La notizia era già nell'aria da qualche settimana, ma l'ufficialità è arrivata solo questa mattina.

Il Covid spegne anche la tradizionale Festa Bikers
Eventi Media pianura, 15 Giugno 2020 ore 12:15

E' ufficiale, anche il tradizionale appuntamento con la Festa Bikers, a Cologno al Serio, è stato annullato. Arrivederci al 2021. La notizia era già nell'aria da qualche settimana, ma l'ufficialità è arrivata solo questa mattina.

Annullata la Festa Bikers

Niente da fare, l'emergenza Covid-19 ha spento, ma solo per questa volta, la 23esima edizione della Festa Bikers che sarebbe dovuta andare in scena quest'estate. A causa delle difficoltà e delle misure anti contagio da rispettare, lo storico motoraduno bergamasco, a scopo interamente benefico, dà l'appuntamento all'anno prossimo.

"Non abbiamo mai smesso di lavorare, seppur a regimi forzatamente ridotti, all'organizzazione della prossima edizione di Festa Bikers, confidando anche che la situazione nazionale migliorasse, ma soprattutto si chiarisse in tempi celeri, pertanto comunichiamo ufficialmente che la 23esima edizione della Festa Bikers è da ritenersi sospesa in quanto attualmente non esistono le condizioni autorizzative, fisiche, tecniche e morali che garantiscano una adeguata organizzazione e conseguente gestione di un evento articolato e dalla considerevole, per le nostre forze, portata di pubblico - ha fatto sapere Davide Aresi attraverso una nota - Come potrete immaginare l'organizzazione di un evento come Festa Bikers comporta intersecazioni su diversi livelli di gestione: dalla logistica dell'area industriale che ospita il Villaggio di Festa Bikers alla sua mobilità interna, dalla produzione di permessi e autorizzazioni su più livelli fino all'organizzazione e assegnazione dei volontari ai vari comparti oltre ovviamente a tante e diverse altre attività tra cui la complessa e delicata organizzazione di un totale di almeno 20 concerti".

La promessa di una Run Edition

Burocrazia, distanze, divieto di assembramenti, rilevamento della temperatura, dispositivi di protezione e responsabilità sanitarie, civili e penali hanno reso molto difficoltoso, se non impossibile, riuscire a far sì che la Festa Bikers potesse svolgersi in piena sicurezza e armonia.

"Questa decisione è stata deliberata dal direttivo di Festa Bikers in pieno scrupolo di coscienza, coerenza e rispetto verso la comunità colognese e bergamasca tutta - prosegue la nota - Abbiamo discusso in modo approfondito ogni aspetto sia con le autorità competenti che con i nostri fidati partner e fornitori che non smetteremo mai di ringraziare per lo spirito collaborativo ma soprattutto con i diretti beneficiari di Festa Bikers, le diverse associazioni no profit che confidano sul nostro e vostro contributo".

Un impegno, quello verso la solidarietà che l'associazione non trascurerà: i volontari infatti sono pronti a organizzare iniziate online (ma non solo) per proseguire con l'attività benefica. Inoltre, ed è una promessa, appena le condizioni lo permetteranno l'associazione organizzerà una "Run Edition" per non vanificare gli sforzi fatti finora.

TORNA ALLA HOME