Eventi
Treviglio

Avis Treviglio riparte dalla cultura tra teatro e visite culturali

Dopo la pandemia ripartono le attività dei donatori di sangue. Dal teatro dialettale, alla visita nel paese di Don Camillo e Peppone, che si terrà domenica 12 giugno.

Avis Treviglio riparte dalla cultura tra teatro e visite culturali
Eventi Treviglio città, 26 Maggio 2022 ore 14:55

Dopo la pandemia ripartono le attività culturali dell’Avis di Treviglio, che dopo aver chiuso un ottimo anno in fatto di donazioni di sangue, si concede due appuntamenti: la prima a teatro, e la seconda nel paese di Don Camillo e Peppone. La prima occasione di incontro è stata la commedia dialettale che ha visto in campo la compagnia teatrale “Zanovello” con una brillante commedia in tre atti: “L’ingegnér cünta bàle”, resa celebre negli anni ’60 dal grande Gilberto Govi. Sabato, in un teatro da tutto esaurito, dopo un breve discorso del presidente dell’Avis Cesare Cattaneo, che ha ringraziato il pubblico per la partecipazione, si alza il sipario ed entrano in scena i vari personaggi che, tra equivoci e situazioni surreali, ci accompagnano verso un finale alquanto inaspettato.

L’ingegnér cünta bàle

Personaggio di spicco è il sedicente ingegnere - che ingegnere non è - che, tra una bugia e l’altra, riesce sempre a districarsi dalle situazioni più imbarazzanti guadagnandosi i più che meritati applausi da parte del pubblico.

Verso il ritorno alla normalità

“Questa prima iniziativa segna il ritorno alla socialità e alla convivialità, alla voglia di stare insieme e di lasciarsi alla spalle il periodo buio della pandemia” commenta Cattaneo. Dopo aver ringraziato calorosamente la compagnia e omaggiato i personaggi femminili con il classico mazzo di fiori, il presidente si è rivolto al pubblico in sala ricordando il prossimo appuntamento in calendario, la gita sociale che avrà luogo domenica 12 giugno con la visita della Reggia di Colorno (Parma), con pranzo e visita a Brescello (Reggio Emilia), paese reso celebre per le vicende di Peppone e Don Camillo. I posti disponibili sono 80 e le adesioni si ricevono presso la sede di piazza Cameroni il martedì e il sabato dalle 10 alle 12.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter