Sport
Sport - Basket B femminile

Visconti Brignano, esordio da far tremare i polsi!

Sabato 24 settembre alle 20.30 inizia il campionato sul campo della corazzata Giussano.

Visconti Brignano, esordio da far tremare i polsi!
Sport Gera d'Adda, 23 Settembre 2022 ore 08:00

Da adesso si fa sul serio. Dopo preparazioni ed amichevoli varie nel fine settimana si alzerà il sipario sul campionato di Serie B femminile dove milita la Visconti Brignano. Il calendario ha assegnato un esordio da... "far tremare i polsi" sul campo del Basket Giussano (domani, sabato alle 20.30), le brianzole guidate dal grande e intramontabile coach Aldo Corno. Come arrivano le gialloblu del sodalizio presieduto da Giovanni Venturati ce lo spiega coach Randy Behring (nella foto).

Esordio intenso per la Visconti Brignano

"La preparazione è andata bene, all’interno della squadra c’è buonumore e questo mi rende contento. Siamo un po’ indietro perché non c’è stato il tempo necessario per arrivare già pronti alla prima partita. L’ultima amichevole con le bresciane del Pontevico (stessa categoria e girone, ndr) è stata combattuta e giocata punto a punto, partita divertente anche se entrambe le squadre sono apparse un po’ arrugginite, come è normale a inizio stagione".

Cosa ti è piaciuto e cosa invece non funziona ancora bene fino ad oggi?

"La reazione della squadra che sta dimostrando di sapersi rialzare se le cose non vanno bene, e questo era un problema dello scorso anno. Siamo indietro dal punto di vista difensivo, bisogna migliorare nel lavorare tutte insieme".

Giussano la favorita è un abbrivio decisamente problematico...

"La squadra è più o meno quella dello scorso anno che era già molto forte, sono state inserite la lunga Francesca Sorrentino e la tiratrice Sofija Lazareska dal Milano Basket Stars, che hanno alzato ancora di più il livello delle brianzole. E’ la squadra da battere, vincere sul loro campo sarà durissimo ma non impossibile. Ci siamo riusciti lo scorso campionato, ma per farlo bisognerà fare praticamente una partita perfetta".

Secondo anno sulla panchina brignanese, che idea ti sei fatto?

"Ho ragazze che non si tirano mai indietro, brave e lavoratrici. Molte sono giovani e quindi commettono qualche errore di gioventù, ma sono molto contento di loro. Dopo un anno ho imparato ad essere più “umano” con loro, di aiutarle ancora di più quando serve. Ho una squadra che reputo più forte di quella dello scorso campionato e al completo possiamo dire la nostra. A Giussano non ci saranno Vincenzi e Comaschi, assenze importanti, ma ce la giochiamo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter