Menu
Cerca
Sport - Basket

Vertemati addio a Treviglio dopo nove stagioni

Il 39enne tecnico milanese, a Treviglio dalla stagione 2011/2012, avrebbe ricevuto un'offerta come assistente al Bayern Monaco (A tedesca) che gioca l'Eurolega.

Vertemati addio a Treviglio dopo nove stagioni
Sport Treviglio città, 07 Luglio 2020 ore 15:22

La Blu Basket e coach Adriano Vertemati sono prossimi a dirsi addio dopo nove stagioni consecutive. L’allenatore di Cornaredo, nelle ultime ore, avrebbe ricevuto un’offerta importante per affiancare, come assistente, Andrea Trichieri al Bayern Monaco che milita nella serie A tedesca e gioca l’Eurolega, la massima competizione europea.

Vertemati addio a Treviglio sempre più vicino

Un fulmine a ciel sereno, in una calda giornata di luglio. Le strade di coach Adriano Vertemati e della Blu Basket sono prossime a separarsi, proprio nel momento in cui la società del presidente Gianfranco Testa stava per definire le ultime mosse di mercato per completare il roster di giocatori che disputerà la prossima stagione in serie A2. Al 39enne allenatore è arrivata, nelle ultime ore, la proposta di sedere sulla panchina del Bayern Monaco come assistente di coach Andrea Trinchieri nel massimo campionato tedesco e in Eurolega. Un’occasione di carriera da cogliere al volo, che lascia un po’ spiazzata Treviglio ma che lo stesso presidente Testa, insieme alla società, ha compreso. “Vanno definiti alcuni dettagli – spiega il presidente della Blu Basket -. E se la cosa andrà in porto vorrà dire che si chiude un ciclo e non potremo che ringraziarlo per quello che ha fatto in nove stagioni a Treviglio. Adriano è stato l’unico allenatore che abbiamo avuto, da quando ricopro la carica di presidente, ed era pensabile che un’opportunità simile prima o poi arrivasse anche per lui che ha sempre fatto bene”.

Nove stagioni sulla panchina biancoblu

Un giovane Adriano Vertemati è arrivato nella Bassa nella stagione 2011/2012 nell’allora Divisione Nazionale A, il terzo campionato italiano di basket. Al suo primo campionato ha subito centrato i playoff. Nel corso degli anni il tecnico milanese, sposando la filosofia della società che ha scommesso sulla “linea verde”, lanciando giovani prospetti, ha dato la sua impronta conseguendo risultati importanti per una realtà come quella di Treviglio. Indimenticabile, sicuramente, la stagione 2018/2019, culminata con la semifinale playoff persa contro Treviso (poi promossa in serie A), dopo aver eliminato in due serie tiratissime prima Roseto agli ottavi e poi la corazzata Verona, nelle decisive gare-5. Anche quest’anno la Bcc Treviglio era in piena zona playoff – al quinto posto – prima che la pandemia da Covid-19 interrompesse anzitempo tutti i campionati di basket. Al termine della stagione 2018/2019 Vertemati e la Blu Basket avevano concordato un prolungamento del contratto sino al 2022.

Il futuro? “Ci prenderemo del tempo per decidere”

“Vertemati ha avuto questo opportunità per una società importante, che gioca l’Eurolega, e come società non vogliamo negargli di coglierla – prosegue il presidente Testa -. A Treviglio abbiamo lanciato giocatori che ora sono in serie A perché non farlo con un allenatore? Ci sta. Sono cose che nello sport accadono. Certo, la cosa ci coglie un po’ in contropiede come tempistica, stavamo costruendo la squadra per il prossimo campionato, ma una cosa è certa: giocatori e allenatori vengono e vanno, ma la Blu Basket è solida e ci attrezzeremo per trovare un nuovo allenatore se si concretizzasse per Adriano quest’occasione di carriera. Come società ci prenderemo del tempo per riflettere sulla scelta del nuovo allenatore e per le prossime mosse di mercato”.  I rumors di mercato danno coach Fabrizio Frates tra i papabili sostituti di Vertemati, ma la società non sembra aver fretta.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli