Menu
Cerca
Sport - Calcio

Trevigliese, in attacco via Zanga arriva Longaretti

Sulla panchina dei biancocelesti siederà ancora mister Cristian Redaelli e con lui tutto il suo rodato staff tecnico.

Trevigliese, in attacco via Zanga arriva Longaretti
Sport Treviglio città, 11 Giugno 2021 ore 10:53

Non cambierà più di tanto la rosa della Trevigliese che sarà al via regolarmente nel campionato di Eccellenza 2021/2022. Lo assicura il direttore sportivo dei biancocelesti Roberto Sarti, commentando i primi (e forse unici) movimenti di mercato per la storica società di calcio cittadina.

In attacco via Zanga arriva Longaretti

Ha salutato Treviglio l’attaccante Alessandro Zanga, classe 1993, che sembra destinato ad accasarsi all’Azzano Grassobbio in Promozione. A vestire biancoceleste, la prossima stagione, invece, sarà il pari ruolo Marco Longaretti, 25 anni, che dalla stagione 2015/2016 ha militato nelle fila della Forza e Costanza Martinengo tra Promozione (10 reti segnate nella stagione 2018/19, quella del salto di categoria) ed Eccellenza.

"Un giocatore lascia e uno arriva nel reparto offensivo - spiega il direttore sportivo della Trevigliese, società che, come tante altre in Lombardia, quest’anno ha rinunciato a prendere parte al campionato -. Dovremo capire le intenzioni di Valente, che sta giocando al Castegnato e sta facendo bene... Nel caso trovasse un’altra sistemazione allora è probabile che torneremo sul mercato a caccia di una punta. Per il resto la rosa di inizio anno sarà confermata, anche perché abbiamo giocato solo tre partite e non c’è stato nemmeno il modo per valutare il gruppo. Le annate dei giovani, che “fanno la regola” in Eccellenza sono le stesse della stagione 2020/2021 e anche da questo punto di vista siamo ben attrezzati".

In panchina ancora mister Redaelli

Sulla panchina dei biancocelesti siederà ancora mister Cristian Redaelli e con lui tutto il suo rodato staff tecnico che, causa pandemia e interruzione in autunno del campionato, non ha avuto modo di plasmare il gruppo di giocatori che la società aveva messo a disposizione.

"I tre gironi (da 10 squadre ciascuno, ndr) lombardi di Eccellenza stanno concludendo la stagione, poi si vedrà chi sarà promosso in D e quali saranno le lombarde retrocesse - conclude Sarti -. Non sappiamo ancora come saranno organizzati i gironi e le date della prossima stagione. Il raduno? Indicativamente potrebbe essere subito dopo ferragosto".