Sport
Sport - Calcio Eccellenza

Trevigliese, domani l’esordio in Coppa Italia contro Muggiò

Sensazioni positive dopo le amichevoli con Saronno e Acos.

Trevigliese, domani l’esordio in Coppa Italia contro Muggiò
Sport Treviglio città, 29 Agosto 2022 ore 09:35

Sensazioni positive. Sono quelle che emergono dopo i primi giorni di preparazione in casa Trevigliese, in vista della stagione 2022/2023 nel campionato di Eccellenza. La rosa biancoceleste in estate è stata rivoluzionata e mister Cristian Redaelli si è trovato a disposizione, tra giocatori senior e under, un gruppo sicuramente competitivo che può ambire ai playoff.

"Sto scoprendo piano piano una squadra che ha tanta qualità - ammette l’allenatore, alla sua quinta stagione sulla panchina della Trevigliese -. I giovani sono bravi, i senior sono indiscutibilmente giocatori di categoria. Non ci resta che metterli insieme il meglio possibile in vista dell’avvio della stagione".

Bene le amichevoli

A pochi giorni di distanza dal raduno del 16 agosto i biancocelesti hanno già disputato due partite amichevoli, domenica contro il Saronno, formazione che milita in Promozione, vincendo 3-1, e mercoledì sera contro i «cugini» dell’Acos Treviglio, altra squadra di Promozione, gara vinta 2-0.

"Domenica abbiamo disputato una buona partita, contro una squadra ben costruita per il campionato di Promozione - prosegue Redaelli -. Mercoledì non abbiamo brillato, contro un’Acos che ha messo in campo più intensità rispetto al Saronno. C’è di positivo che abbiamo tenuto tanto palla e per essere le prime uscite stagionali ci sono già buoni segnali".

Non ci sono ancora gerarchie definite nell’undici biancoceleste e anche questa è una buona notizia per l’allenatore.

"Mercoledì sera contro l’Acos, pur cambiando otto giocatori, in campo abbiamo messo una bella squadra - ammette il mister -. Sono tutti giocatori da “tenere sulle spine”, che possono dare tanto a questa Trevigliese. Tra le certezze ci metto il capitano Daniele Maffei, ma rispetto alla scorsa stagione siamo migliorati in tanti aspetti del gioco".

Anche sul fronte offensivo le alternative non mancano all’allenatore biancoceleste.

"Vero. A questo punto della stagione c’è chi, come le prime punte che sono più strutturate fisicamente, è più indietro di condizione rispetto ad altri giocatori, ma confidiamo che quando entreranno in forma sapranno fare la differenza".

Domani l’esordio in Coppa Italia

Trovare la migliore forma possibile, in vista dei primi incontri ufficiali di Coppa Italia e l’avvio del campionato, e la chimica di squadra, è il lavoro che, giornalmente, spetta allo staff tecnico guidato da Redaelli. La Trevigliese è stata inserita nel girone 14 di Coppa Italia e nel primo turno in programma questo weekend sarà a riposo (domani, sabato si sfideranno Zingonia Verdellino e Muggiò) facendo l’esordio martedì 30 agosto alle 20.30 sul campo del Muggiò a Sesto San Giovanni, mentre la terza giornata è in programma mercoledì 14 settembre a Capriate San Gervasio contro lo Zingonia Verdellino.

"Non conosciamo il Muggiò, lo scopriremo martedì - ammette Redaelli -, sappiamo solo che è una squadra ben attrezzata soprattutto in attacco".

L’esordio in campionato per i biancocelesti, in programma domenica 4 settembre, è già una sfida di vertice: la Trevigliese, infatti, farà visita al Leon sul campo di Vimercate - calcio d’inizio alle 15.30 -, una delle società retrocesse la scorsa stagione dalla serie D.

"Sulla carta il Leon è la formazione numero uno del girone B di Eccellenza - conclude mister Redaelli -. Squadra retrocessa dalla D, rinforzata nel mercato estivo e vogliosa, sicuramente, di tornare al piano di sopra. Sarà un test molto impegnativo".

Domenica 11 settembre il Cst farà l’esordio casalingo in campionato, sul sintetico di Capriate San Gervasio, ospitando la Cisanese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter