Ciclismo

Storico titolo italiano per la Trevigliese: Alessandro Romele è da oro

E' il primo titolo italiano su strada in linea nella storia degli Juniores.

Storico titolo italiano per la Trevigliese: Alessandro Romele è da oro
Sport Treviglio città, 03 Luglio 2021 ore 15:56

Ciclismo, il diciottenne Alessandro Romele ha regalato, sul traguardo di Darfo Boario Terme, il primo storico titolo italiano su strada in linea della Ciclistica Trevigliese categoria Juniores.

Alessandro Romele domina dall'inizio, e poi è Tricolore

Il loverese, nato il 30 agosto del 2003, in gara con la casacca della Rappresentativa lombarda, non ha solamente vinto il tricolore, ha letteralmente dominato la corsa. Subito, nei km iniziali, è stato autore di un tentativo assieme a Matteo Scalco (Borgo Molino), poi è stato il protagonista della fuga di 11 corridori che ha, in pratica, deciso la corsa. Nel corso del primo dei due giri grandi che concludevano la gara, Romele ha attaccato e ha lasciato la compagnia degli altri fuggitivi. Sulle strade dove spesso si allena, Alessandro ha pennellato curve e rettilinei tanto da spegnere le velleità di tutti gli inseguitori.

Al presidente Taddeo: "Te l'avevo promesso"

Romele si è così presentato tutto solo sul traguardo di Darfo Boario Terme, dove ad abbracciarlo c'erano il Presidente della Ciclistica Trevigliese Marco Taddeo e il vice Angelo Assanelli, entrambi commossi e felici per l'impresa del loro ragazzo. Il corridore, diretto in ammiraglia trevigliese da Marco Cattaneo, pochi giorni fa era già salito sul podio tricolore, conquistando la medaglia di bronzo nella cronometro di Romanengo. Romele, ragazzo puntiglioso e molto attento anche ai dettagli, ha così ripetuto, facendo le debite proporzioni, una delle imprese del suo professionista di riferimento: il grandissimo Mathieu Van der Poel. Marco Taddeo ha confessato che, subito dopo il traguardo, quando ha abbracciato Romele, Alessandro gli ha sussurrato: "Te lo avevo promesso".