Menu
Cerca

Piovono medaglie per la Bassa ai campionati italiani di atletica leggera

Successi per atleti e atlete di estrazione Estrada di Treviglio.

Piovono medaglie per la Bassa ai campionati italiani di atletica leggera
Sport Treviglio città, 16 Giugno 2019 ore 15:30

Due medaglie d’oro e due di bronzo nei tricolori per le categorie di atletica leggera Juniores e Promesse per atleti e atlete di estrazione “Estrada”.

Piovono medaglie nella staffetta

Due le medaglie d’oro conquistate dalle ragazze di scuola “Estrada”. La trevigliese Valeria Paccagnella ha trionfato con la “Bracco Atletica Milano” (con Beatrice Invernizzi, Laura Pellicoro e Alessia Brunetti) nella staffetta 4×400 Juniores. Stesso discorso, ovvero titolo italiano, per Francesca Aquilino nella staffetta 4×400 Promesse sempre con la “Bracco Atletica” (con Lavinia Scarduelli, Alessia Bertolini, Fatimata Bara). Individualmente Valeria Paccagnella è arriva in finale dei 400 ostacoli Juniores dove ha concluso al 7° posto.

Estrada porta a casa anche due bronzi

Scuola “Estrada” in bella mostra anche nei 200 mt Promesse dove Christian Jasmie Bapou (“Atletica Biotekna Marcon”) è salito sul terzo gradino del podio mettendo al collo la medaglia di bronzo col tempo di 21”56.  Altra medaglia di bronzo targata “Estrada” nel salto triplo Promesse con Chiebuka Emmanu Ihemeje (“Atletica Cento Torri Pavia”) che firma il nuovo personale a 16,28 metri e per soli 3 centimetri non è d’argento.

Scorrendo la classifica

Al quarto posto il compagno di squadra, sempre di estrazione trevigliese, Quincy Achonu. Sempre restando all’Estrada 6ª piazza in finale per Federico Manini nella gara dei 200 metri Juniores.

Altri successi per la Bassa

A Rieti erano presenti anche altri bassaioli, quelli cresciuti nell’”Atletica Urgnano” e nell’”Atletica Pianura Bergamasca” di Martinengo ora tutti della “ABC Progetto Azzurri”. Isabel Caglioni nell’alto Promesse con 1,60 mt ha eguagliato il primato personale chiudendo al 16° posto. Paolo Ubbiali non è riuscito ad entrare nella finale del salto in alto Juniores, Mame Moussa Ndiaye per un soffio è rimasto fuori dalla finale dei 200 mt Promesse.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli