Sport
Sport - Atletica

Per Estrada e APB ottimi risultati nelle gare di Chiari, Brusaporto, Crema e Saronno

Intanto il bassaiolo a stelle e strisce Emmanuel Ihemeje approda ufficialmente al Centro Sportivo Aeronautica Militare.

Per Estrada e APB ottimi risultati nelle gare di Chiari, Brusaporto, Crema e Saronno
Sport Treviglio città, 29 Maggio 2022 ore 10:00

Per Estrada e APB ottimi risultati nelle gare di Chiari, Brusaporto, Crema e Saronno, mentre il bassaiolo a stelle e strisce approda ufficialmente al Centro Sportivo Aeronautica Militare.

Estrada

Dalla vicina pista bresciana di Chiari sono arrivati ottimi risultati per l’Atletica Estrada. La prima buona notizia è il pass per gli Italiani ottenuto da Francesco Efeseosa Crotti e Chiara Alba. Crotti (2007) nel salto triplo Cadetti ha vinto la gara con il miglior balzo a 13,48 mt che migliora di 2 centimetri il personale, ma non solo è la migliore misura nazionale di quest’anno e lo porta dritto ai campionati nazionali. Nella stessa gara bella medaglia di bronzo per l’altro estradaiolo Andrea Gualdi (2008) con 11,26 mt. Ottima anche Chiara Alba (2007) prima nel salto con l’asta Cadette varcando l’asticella ai 3 metri e biglietto staccato per gli Italiani. Bene anche la compagna di squadra Giorgia Triunfo (2008) medaglia di bronzo con 2,20 mt.
Argento per l’estradaiola Sofia Frigerio (2006) della Bracco Atletica nel giavellotto con 35,53 mt. Oro invece per Sofia Matacera (2006) che fa sua la gara del lancio del martello con 45,34 mt. Nella categoria Cadette bel successo di Noemi Agostini (2007) nel lancio del disco che si migliora abbondantemente col nuovo personale di 23,06 mt (precedente 20,68 mt di aprile a Crema). Appena sotto il podio Caterina Crotti (2008) ma nuovo personale di 20,63 mt che sgretola il precedente di 17,80 mt. Secondo gradino del podio per Stefano Galbiati (2008) nel martello con 26,09 mt, terza piazza per Luca Guaitani (2008) nel disco con 19,18 mt. In bella luce anche Sofia Regazzi (2007) di Rivolta d’Adda che a Concesio sui 300 mt migliora il personale portandolo a 41”98 dal precedente di 42”22 del 2021.

A Crema Emmanuel Musumary (2003) vince la gara del peso junior con 18,30 mt ed è terzo nel disco con 44,78 mt

A Locarno in Svizzera in gara i due trevigliesi allenati da Paolo Brambilla: Alessandra Iezzi e Federico Manini. Ale-Jet della Bracco Atletica è prima nei 200 mt in 24”34, Federico del Cus Pro Patria è secondo nei 200 mt in 21”84.

A Brusaporto dove si assegnavano i titoli provinciali delle staffette l’Atletica Estrada ha fatto la voce grossa. Oro nella 4x100 categoria Ragazze per il quartetto composto da Sofia Franzé, Daphne Bornaghi, Asia Vincitorio e Sara Brusteo. Primo gradino del podio anche per la 4x100 Cadetti trevigliese con Luigi Carrese, Enrico Tovo, Marco Castagna, Leonardo Vacis. Ancora un successo nella 4x100 Ragazzi con Bogdan Culeac, Leonardo Di Cola, Matteo Crotti e Davide Spolti. Infine altra medaglia d’oro nella 3x800 grazie a Giovanni Renzi, Federico Frizza e Omar Moustafa.

Atletica Pianura Bergamasca

Ottimi risultati per il team di Martinengo dai Regionali Assoluti Individuali di Saronno. L’urgnanese Rebecca Provenzi (2002) è terza nei 100 hs in 14”43 e si prende il pass per gli Italiani Assoluti di Firenze. Benissimo anche il colognese Mame Moussa Ndiaye (1999) secondo per pochissimo nei 200 piani in 21”40 che gli vale il biglietto per gli Italiani Assoluti. Oro per la staffetta 4x400 Donne con il quartetto composto da Makissia Bamba, Gaia Stella Bolognini, Angelica Curatolo, Rebecca Provenzi. Ai provinciali di staffette a Brusaporto medaglia di bronzo nella 4x100 Cadetti con Thomas Castellana, Nicola Bonacina, Simone Salvetti, Thomas Bosis.

Emmanuel Ihemeje

Il "bassaiolo d’America" dell’Estrada ora vestirà la maglia del Centro Sportivo Aeronautica Militare. Un sogno realizzato per il saltatore che sarà sempre allenato da Paolo Brambilla. Emmanuel si è affidato ai social per ringraziare l’Atletica Estrada con queste parole.

“Ciao Gigi. È fatta. Sono un atleta dell’aeronautica militare. E forse il primo atleta dell’Estrada ad entrare in un corpo sportivo. Sono onorato di scrivere questo pezzetto di storia per l’Estrada. Volevo personalmente ringraziarti per l’aiuto che mi è stato dato dalla società. Nonostante gli alti e bassi abbiamo tutti vinto alla fine, anche se il bello deve ancora arrivare. Firmato, Emmanuel "Ema" Ihemeje per il nostro presidente Gigi Giuliani e tutta la società”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter