Palafacchetti | Sbarca a Treviglio il Campionato italiano Wuka di karaté

Sono attesi tra i sei e i settecento atleti domenica prossima a Treviglio. Palafacchetti in lizza per ospitare gli Europei.

Palafacchetti | Sbarca a Treviglio il Campionato italiano Wuka di karaté
Treviglio città, 28 Marzo 2018 ore 20:06

Sono attesi tra i sei e i settecento atleti domenica prossima a Treviglio, per il primo  Campionato italiano Wuka Open di karaté.

Le gare

Lo ha annunciato stamattina il sindaco Juri Imeri, insieme al consigliere federale Marco Biscaldi della World united karate association e ad Ermanno Feldi, della palestra di karaté Shangri’La, cremasca ma con una sede a Treviglio.

La scelta del Palafacchetti

Si tratta del primo campionato italiano per la federazione, più giovane  piccola rispetto alla più nota Fik ma ugualmente riconosciuta dal Coni. I dirigenti nazionali hanno scelto il Palafacchetti di Treviglio non solo per la recente riqualificazione ma anche per la posizione strategica  al centro del nuovo sistema infrastrutturale lombardo.

Le selezioni per l’Europeo

Alla manifestazione di domenica 8 aprile sono attesi tra i 600 e i 700 karateki, provenienti da una quarantina di società da tutta Italia. Si giocheranno titoli nazionali in circa 125 categorie maschili e 98 femminili, nelle discipline del kata (forma) e del kumite (combattimento), seguendo i dettami del regolamento internazionale della WKF, federazione cui Wuka fa riferimento.  Saranno presenti probabilmente anche i dirigenti nazionali e mondiali della WKF, in quanto durate la giornata saranno probabilmente  selezionati alcuni degli atleti azzurri da mandare ai Mondiali di federazione che si terranno in Scozia nei prossimi mesi.

  Palafacchetti in lizza per l’Europeo

Ma in qualche modo domenica sarà sotto esame anche il Palafacchetti. La speranza è infatti che la struttura trevigliese sia scelta dai dirigenti della federazione per ospitare il prossimo Europeo di karaté della federazione. Un’opportunità che il sindaco Juri Imeri vuole portare a casa. “Ci giocheremo le nostre carte, l’obiettivo è quello” spiega. “Si tratterebbe di un’attività che porterebbe un importante indotto, e speriamo possa nascere una collaborazione. Del resto è consolidato il ruolo del Palafacchetti come struttura strategica capace di ospitare manifestazione a carattere nazionale e in questa prospettiva, l’apertura della Nuova fiera in via Murena consentirà ancora di più di liberare la struttura e farla diventare ancora di più un centro dedicato allo sport”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia