Sport
Basket A2

PalaFacchetti, per i tifosi biancoblu 10mila Ffp2

Le ha messe a disposizione del pubblico, per i prossimi incontri al PalaFacchetti, il presidente e main sponsor Stefano Mascio.

PalaFacchetti, per i tifosi biancoblu 10mila Ffp2
Sport Treviglio città, 14 Gennaio 2022 ore 15:52

Il presidente del Gruppo Mascio Treviglio viene incontro ai tifosi biancoblu, in vista della ripresa del campionato di serie A2 di basket. Viste le nuove normative sanitarie, che consentono l'accesso nei palasport solo con le mascherine Ffps, Stefano Mascio ha acquistato 10mila pezzi per gli spettatori che ne sono sprovvisti e che assisteranno alle prossime partite al PalaFacchetti.

Diecimila mascherine per i tifosi biancoblu

Un bel gesto da parte di Stefano Mascio, presidente e main sponsor con il suo "Gruppo Mascio" della Blu Basket 1971 Treviglio. L'imprenditore ha acquistato 10mila mascherine Ffp2, diventate indispensabili con l'ultimo decreto del Governo Draghi per assistere agli eventi sportivi, per cui anche alle partite di basket nei palasport. Già da domenica 16 gennaio, in occasione del big-match del girone Verde di serie A2 tra il Gruppo Mascio Treviglio e la S. Bernardo-Cinelandia Park Cantù (palla a due alle 18 al PalaFacchetti di via del Bosco), agli spettatori che ne saranno sprovvisti verrà regalata una mascherina Ffp2 per godersi in tutta sicurezza la partita tra gli ospiti brianzoli, primi in classifica, e i padroni di casa, che inseguono a 4 punti di distacco dalla vetta. Le nuove disposizioni governative, inoltre, hanno diminuito nuovamente la capienza negli impianti sportivi al chiuso, passata dal 60% al 35% com'è stato per alcune giornate ad inizio stagione.

Dopo il rinvio la serie A2 torna in campo

I contagi da Covid-19 hanno interessato diverse formazioni di serie A2 di basket, a cavallo tra l'ultima gara del 2021 prima delle festività, e l'ultimo dell'anno. Il settore agonistico della Federazione italiana pallacanestro, in accordo con le società della Lega Nazionale Pallacanestro, ha così disposto di far slittare la ripresa del campionato - prevista a calendario il 2 gennaio 2022 con la tredicesima e ultima giornata di andata - a domenica 16 gennaio. Uno spostamento che ha permesso anche al Gruppo Mascio Treviglio di recuperare i giocatori posti in isolamento per la positività al virus e poter riprendere gli allenamenti con più sicurezza e a ranghi completi. E con la novità dell'innesto di Adam Sollazzo che ha preso il posto di Giddy Potts nel roster biancoblu. Il Covid, però, continua a diffondersi e già una partita del girone Verde che era in programma per domenica 16 gennaio, quella tra Urania Milano ed Edilnol Biella, è stata rinviata a giovedì 10 marzo per alcuni casi di positività nel Gruppo Squadra meneghino.
E' stata invece programmata mercoledì 19 gennaio alle 20.45 l'unica gara di recupero del girone d'andata - decisiva per delineare le quattro squadre qualificate alle "final-eight" di Coppa Italia - nel girone Verde tra Infodrive Capo d'Orlando e Ucc Assigeco Piacenza.

La gara contro Cantù, un derby inedito

Treviglio e Cantù per la prima volta nella loro storia si affrontano in una gara ufficiale di un campionato Fip. La blasonata società brianzola e la Blu Basket 1971 - che ha festeggiato lo scorso anno il 50° di fondazione - non hanno mai "incrociato le armi" prima di questa stagione. Se si esclude, naturalmente, qualche gara amichevole o torneo estivo di prestagione. Tornando indietro di 40 anni e passa, ai tempi del palazzetto Zanovello del Centro Salesiano di Treviglio, i tifosi "storici" dell'allora Or.Sa. Pallacanestro ricorderanno l'amichevole giocata contro i canturini, sponsorizzati "Squibb", che erano guidati in campo dal playmaker Pierluigi Marzorati. Altri tempi...
Tornando alla stagione 2021/2022, il Gruppo Mascio e la S. Bernardo-Cinelandia Park si sono già affrontate nella fase a gironi della Supercoppa LNP: era la prima giornata, il 12 settembre 2021, e al PalaBanco di Desio (dove Cantù disputa le sue gare casalinghe) Treviglio si impose 81-63. Un successo che permise alla squadra di coach Michele Carrea, grazie anche le successive due vittorie contro Assigeco Piacenza e Bakery Piacenza, di qualificarsi per le final-four di Lignano Sabbiadoro dove, dopo aver sconfitto prima la Novipiù JB Monferrato e poi Udine in semifinale, i biancoblu vennero piegati solo da Pistoia in finale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter