Sport
Sport - Calcio Eccellenza

La Trevigliese ha un obiettivo: la serie D

La società sta programmando la prossima stagione e un ambizioso ciclo triennale affidato al diesse Gianluca Leo.

La Trevigliese ha un obiettivo: la serie D
Sport Treviglio città, 28 Maggio 2022 ore 10:00

(nella foto Cristian Redaelli e Gianluca Leo)

La Trevigliese vuole aprire un nuovo ciclo triennale, ambizioso, con un obiettivo: "Approdare in serie D nel giro di tre anni, stiamo già lavorando per costruirci questa possibilità". Parola del nuovo direttore sportivo dei biancocelesti Gianluca Leo, 42 anni, con un doppio trascorso al Cst: come giocatore (portiere) nel settore giovanile, è poi nella stagione 2014/2015 come diesse, con in panchina Marco Bolis, riportando la Trevigliese in Eccellenza.

La Trevigliese punta alla Serie D

Leo, in precedenza, aveva lavorato diversi anni all’Us Arzago, portando i gialloblu alla Promozione, mentre dopo la stagione a Treviglio è stato direttore sportivo alla Tritium che ha scalato dalla Prima categoria sino alla serie D.

"Dopo quella stagione in Promozione mi ero lasciato in ottimi rapporti con la dirigenza della Trevigliese - spiega Gianluca Leo -. L’insistenza di Francesco Molteni (direttore generale, ndr) e di Pinuccio Redaelli (vicepresidente, ndr) nel volermi di nuovo a Treviglio mi ha fatto propendere per una piazza importante. Abbiamo iniziato un progetto triennale con l’ambizione di approdare in serie D".

Il primo passo dal neo dirigente biancoceleste è stata la conferma in panchina di mister Cristian Redaelli e di tutto il suo staff.

"E’ stata una mia decisione sulla quale non ho avuto pressioni di sorta dalla società - spiega Leo -. Ritengo Cristian un allenatore valido. Con lui vogliamo aprire un nuovo ciclo, ringiovanendo la rosa e iniziando a programmare il prossimo triennio sportivo".

La rosa e il mercato

Sul mercato la Trevigliese è partita dalle conferme: a centrocampo i fratelli Daniele, 29 anni, prossimo capitano, e Gabriele Maffei, 22 anni come Riccardo Motta e il 20enne Giorgio Coati, mentre in difesa le prime conferme sono state quelle di Riccardo Motta, 22 anni, e Nicolas Del Prato, 20. A salutare i colori biancocelesti, invece, sono stati due pilastri come capitan Nicolas Rinaldi, 29 anni, e il 36enne centrale difensivo Andrea Garbero. I primi movimenti in entrata sono arrivati questa settimana: per l’attacco il nuovo direttore sportivo ha puntato su Mirko Montalbano, 26 anni, che ha vissuto l’ultima stagione a metà tra Tritium (D) e Zingonia Verdellino, ma che ha esperienze in categoria anche con le maglie di Valcalepio, Offanenghese e Nibionnoggiono.

"Mirko l’ho avuto a Trezzo per pochi mesi, prima delle mie dimissioni - presenta il giocatore Gianluca Leo -. In Eccellenza è un giocatore che può spostare gli equilibri di una squadra".

Stefano Lamera

Mercoledì il diesse ha poi perfezionato un’altra manovra di mercato, firmando il centrocampista centrale Stefano Lamera, classe 1999, di Romano che ha vissuto le ultime stagioni allo Zingonia Verdellino.

"C’è anche la nostra Under 19 che ha fatto una stagione strepitosa ed ora sta disputando le semifinali regionali - conclude Leo -. Pescheremo anche da questo gruppo elementi per la prima squadra".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter