Menu
Cerca

La Blu Basket si raduna, stagione al via FOTO

Tanti volti nuovi, tanti giovani in biancoblu e la "promozione" di Andrea Pecchia a capitano della squadra che affronterò la stagione 2018/2019 in serie A2.

La Blu Basket si raduna, stagione al via FOTO
Sport Treviglio città, 20 Agosto 2018 ore 18:28

Primo giorno di palestra per la Blu Basket Treviglio in vista della stagione 2018/2019 in serie A2. Una squadra profondamente rinnovata quella affidata al confermatissimo coach Adriano Vertemati. La squadra ha già il suo capitano: la fascia, dopo l’addio a Lele Rossi in estate, passa ad Andrea Pecchia.

Blu Basket in raduno

Tante facce nuove al PalaFacchetti per il “primo giorno di scuola” della Blu Basket Treviglio. Il mercato estivo ha ridisegnato il gruppo di giocatori che coach Adriano Vertemati dovrà plasmare, insieme al suo staff tecnico, per costruire una squadra competitiva nel difficile campionato di A2. Si riparte da una… promozione sul campo. Il giovane Andrea Pecchia, classe ’97, alla sua terza stagione in città è stato scelto come capitano della squadra. Unico assente l’americano Chris Roberts in licenza matrimoniale, lavoro ridotto per Jamal Olasewere reduce da un infortunio al ginocchio la scorsa stagione.

Capitan Pecchia: “Siamo carichi, siamo pronti”

“Si apre un nuovo ciclo per questa squadra, ma siamo carichi, siamo giovani, siamo pronti. C’è gente che vuole dimostrare tanto e sono certo che faremo bene”. Parla già da capitano Andrea Pecchia al raduno della Blu Basket. “Alcuni dei nuovi compagni già li conoscevo e anche gli stranieri, Roberts e Olasewere, avendoci giocato contro. Il ruolo di capitano? Mi sento pronto anche perché ho imparato tanto in questi anni a Treviglio da un grande capitano come Lele”.

Il veterano Frassineti: “Treviglio, il mio rilancio”

Tra i tanti volti nuovi della Blu Basket c’è quella del veterano Matteo Frassineti, reduce da due stagioni tribolate per via degli infortuni. “Ci sono facce giovani, c’è entusiasmo – ammette l’ex Eurobasket Roma – Si respira la voglia di far bene. Ci serve solo lavorare e in base alla crescita dei nostri giovani si scopriranno le fortune di questa squadra”. E dal punto di vista personale: “Mi aspetto un anno di continuità – prosegue Frassineti – di dare il mio contributo in campo e nello spogliatoio. Spero di fare un anno a divertirmi a giocare e aiutare la squadra. Conosco la pallacanestro di Vertemati e la sposo. E’ una dei motivi che mi ha fatto scegliere Treviglio come mio trampolino di rilancio”.

11 foto Sfoglia la gallery

Largo ai giovani, da Palumbo a Tiberti

Uno dei volti nuovi della Blu Basket Treviglio è il 20enne pivot Edoardo Tiberti, arrivato da Rimini (serie B). “Non vedo l’ora di iniziare, sono carico a mille – racconta il lungo -. Conoscevo di fama e nome tanti miei compagni, son tutti ottimi giocatori, abbiamo voglia di fare e dimostrare. Coach Vertemati chiede costanza, determinazione e dimostrare in campo quello che ognuno ha da dare, il massimo, per meritarsi minuti”. In cabina di regia, insieme a Lorenzo Caroti, classe ’97 e altro volto nuovo, ci sarà Mattia Palumbo, romano, classe 2000, che è reduce da una lunga estate in azzurro. “Se ne sono andati due punti di riferimento per Treviglio e quest’anno la squadra è ancora più giovane – racconta Mattia -. Mi aspetto un gioco più rapido, più veloce, fatto di energia e tanta voglia di fare e di dimostrare. Quest’anno mi aspetto di avere più minuti, di prendermi delle responsabilità. Lo scorso anno mi sono fatto le ossa, ma ora ho la consapevolezza di poter far bene e spero di rendere al massimo”.

TORNA ALLA HOME