Sport
Basket A2

La Blu Basket presenta Corbett: "Qui per alzare il livello e vincere"

Coach Michele Carrea: "Con LaMarshall cercheremo un nuovo equilibrio senza stravolgerci. Ci attendono tre gare complesse da affrontare".

La Blu Basket presenta Corbett: "Qui per alzare il livello e vincere"
Sport Treviglio città, 23 Marzo 2022 ore 12:46

La Blu Basket 1971 Treviglio ha presentato stamattina, mercoledì, in una conferenza stampa il nuovo arrivato al Gruppo Mascio: la 33enne play/guardia americana LaMarshall Corbett, firmato sino al termine della stagione. "Sono qui per vincere, metterò tutta la mia energia per aiutare i compagni".

La Blu Basket presenta LaMarshall Corbett

Il Gruppo Mascio Blu Basket 1971 Treviglio ha un nuovo giocatore, l'americano LaMarshall Corbett, 33 anni, play/guardia, arrivato alla corte di coach Michele Carrea ieri. L'ex Orzinuovi ha firmato un contratto sino al termine della stagione ed è chiamato ad alzare il livello di competitività della formazione biancoblu, in vista di tre partite importanti - contro Pistoia (capolista insieme a Udine nel girone Verde di serie A2), Torino e Cantù - di stagione regolare, prima della fase ad orologio e della post season. La società lo ha presentato stamattina, mercoledì, nella sala stampa del PalaFacchetti alla presenza del presidente Stefano Mascio e dell'allenatore Michele Carrea.
"Corbett è un giocatore che ci è sempre piaciuto - ha esordito il presidente Mascio - In questo momento della stagione può darci una grande mano per riequlibrarci". I motivi tattici della scelta di mercato li ha spiegati coach Carrea. "Sono molto contento dell'arrivo di LaMarshall. L'operazione nasce per sistemare un problema di assetto. In tante partite la chimica della squadra con le caratteristiche di Adam Sollazzo, nonostante l'impegno e la professionalità che ha sempre dimostrato, ne ha risentito. Corbett è abile nella produzione di vantaggi, porta un grande impatto tecnico ed emotivo. Infatti, ovunque ha giocato ha portato risultati. In questi giorni il compito nostro e dei compagni sarà metterlo a suo agio e il giocatore sa che arriva a Treviglio per far fare un salto di qualità alla squadra".

Le prime parole dell'americano: "Metterò tutta la mia energia"

E' toccato poi a LaMarshall Corbett presentarsi alla sua nuova piazza cestistica. "L'approdo a Treviglio è incredibile - ha esordito il 33enne americano - Qui ho trovato un ambiente serio che lavora per raggiungere obiettivi importanti. Sto molto bene e darò tutto per far vincere la squadra. Metterò tutta la mia energia in campo per aiutare i compagni, sono qui per alzare il livello di competitività". Tecnicamente LaMarshall si descrive così: "Mi piace giocare su tutti e due i lati del campo, in difesa come in attacco. Oltre all'uno contro uno proverò ad aiutare i compagni, a metterli in ritmo". Come cambierà tatticamente il gioco del Gruppo Mascio, con Corbett al posto di Sollazzo, l'ha spiegato l'allenatore. "LaMarshall è una point-guard, che può giocare anche insieme ad una guardia portando palla. Cambiare è sempre un processo complesso: abbiamo già approcciato ad un cambiamento con Adam (quando prese il posto di Potts, tagliato dopo la sospensione per doping, ndr), ora ci aspetta un piccolo cambiamento, senza ripartire da zero. Cercheremo un equilibrio senza stravolgere perché non ci sono i tempi e abbiamo tre gare complesse da affrontare a partire da domenica contro Pistoia".

Il presidente Mascio: "Gli obiettivi non cambiano"

Il presidente Stefano Mascio, in chiusura della conferenza stampa, ha ribadito che la società continua a lavorare per rafforzarsi e consolidare la sua struttura. "Gli obiettivi sono quelli che abbiamo presentato a inizio stagione, non cambiano - ha dichiarato -. Non tutto è andato come doveva andare. La squalifica di Potts ci ha costretto a fare delle scelte velocemente. Ringrazio Sollazzo, che attualmente fa ancora parte del gruppo, ma ci serviva una spinta in più per inseguire i nostri obiettivi". Riguardo alla situazione di Adam Sollazzo è intervenuto coach Carrea. "La sua situazione è in divenire. Gli abbiamo accordato una settimana di permesso, esentandolo dal preparare la prossima partita con Pistoia. Ci sarà poi un incontro con il giocatore e il suo procuratore per capire che intenzioni avrà: se vorrà esplorare altri lidi lo lasceremo libero di farlo. Se, invece, vorrà restare in gruppo ci darà una mano per tenere alto il livello negli allenamenti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter