Menu
Cerca
Sport - Basket

La Blu Basket firma il giovane Matteo Bogliardi

Arriva da Bassano il giovane prospetto azzurro. La società ha rilevato il suo cartellino, firmando un triennale con il giocatore.

La Blu Basket firma il giovane Matteo Bogliardi
Sport Treviglio città, 26 Giugno 2020 ore 10:00

Primo innesto di mercato per la Blu Basket Treviglio che firma per tre anni il play-guardia Matteo Bogliardi, classe 2002. Un giovane prospetto azzurro approda alla corte di coach Adriano Vertemati.

Matteo Bogliardi alla Blu Basket

L’accordo verbale era già stato trovato tra la Blu Basket e la Oxygen Bassano, stamattina è arrivata l’ufficialità dell’operazione di mercato che porta a Treviglio un giovane prospetto, nel giro delle Nazionali azzurre, Matteo Bogliardi. Ligure, classe 2002, Matteo è un esterno (play/guardia), ottimo trattatore di palla, reduce dalla stagione in C Gold dove, con la canotta dell’Oxygen, ha messo a referto 11.4 punti di media. Bogliardi ha inoltre disputato da protagonista la Next Gen Cup con Brindisi, chiudendo la competizione con 17.7 punti di media. La Blu Basket ha rilevato il cartellino da Bassano, e il giocatore ha sottoscritto un contratto che lo legherà alla società trevigliese sino al 2023.

Parlano di lui coach e direttore sportivo

“Matteo è un prospetto per l’età che ha – lo presenta coach Adriano Vertemati, che lo seguiva da tempo -. Ha trattamento di palla, la capacità di fare canestro in più modi e un buona personalità. Ha accettato di venire a Treviglio e legarlo a noi per più anni ci permetterà di lavorare insieme alla sua crescita”. Soddisfatto anche il direttore sportivo Massimo Gritti. “Matteo è un atleta che potrà darci una mano sin da subito, ma soprattutto potrà, nel giro di qualche anno, diventare un giocatore di primissimo livello per la categoria. È l’ennesima operazione che la Blu Basket fa in chiave futura, continuando a percorrere la strada intrapresa già da molti anni come testimoniano i vari Palumbo, Mezzanotte e Pecchia, per citarne alcuni. Mi preme poi sottolineare come sia il ragazzo, sia la sua famiglia, abbiano sposato appieno il nostro progetto rifiutando anche alcune offerte importanti”.

Le trattative del mercato Blu

Prolungato da alcune settimane l’accordo con capitan Davide Reati, sempre nel ruolo di esterno Treviglio è in trattativa avanzata con Simone Pepe, 27enne guardia nelle ultime stagioni ad Agrigento. Tiratore, grande personalità e la qualità di non mollare mai, Pepe nello scacchiere di Treviglio ben si completerebbe con il talento Mattia Palumbo, play-guardia classe 2000, reduce da tre stagione in biancoblu e “corteggiato” da Trento (serie A) che dovrebbe rilevare il cartellino della società di Treviglio ed ha un “escape” per l’uscita dall’accordo con la Blu Basket che scade a fine mese. Identica situazione del pivot Jacopo Borra, che ha un’opzione di uscita a fine mese. Se il pivot piemontese dovesse restare, la società valuterebbe il ritorno dell’ala slovena Mitja Nikolic – già visto a Treviglio nella stagione 2018/2019 – per il primo innesto straniero del roster.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli