Sport
Sport - Basket

Il play Luca Vitali entra a far parte della Blu Basket 1971

La guardia, classe 1986, è stata presentata ufficialmente oggi, 10 gennaio, alle 11.30 al PalaFacchetti e indosserà la maglia numero 7

Il play Luca Vitali entra a far parte della Blu Basket 1971
Sport Treviglio città, 10 Gennaio 2023 ore 14:42

Il play Luca Vitali entra a far parte della famiglia della Blu Basket 1971. A comunicarlo è la società trevigliese del Gruppo Mascio che ha confermato la firma dell'accordo con la guardia classe 1986 che è stata presentata ufficialmente questa mattina, 10 gennaio, alle 11.30 al PalaFacchetti.

Luca Vitali alla Blu Basket 1971

Nato il 9 maggio 1986 a San Giorgio di Piano (Bologna), Luca Vitali, con i suoi 201 centimetri è un playmaker puro di grande fisicità con doti eccezionali di passatore: con Cinciarini (ora a Reggio Emilia) detiene il record del maggior numero di assist in una sola gara (18, registrato in due occasioni) di Serie A ed è al terzo posto, dietro a Pozzecco e Cinciarini, nella graduatoria “all time” della massima serie. Luca è fratello maggiore di Michele, anch’egli giocatore di basket attualmente in forza a Reggio Emilia: anche i genitori hanno giocato a pallacanestro ad alti livelli. Vitali (con Recalcati e Myers) ha fatto parte del cast del film diretto dal regista Alessandro Valori, “Tiro libero”, uscito nelle sale cinematografiche nel 2017.

"L'identikit dell'atleta che migliora i compagni"

Il presidente Stefano Mascio, insieme a coach Alex Finelli, hanno spiegato la trattativa che ha portato l’esterno classe ’86, che lo scorso anno aveva giocato con Napoli e successivamente nella fase finale della stagione per i playoff con Cantù, in canotta biancoblù.

"Intanto colgo l’occasione per fare i complimenti alla squadra e al coach per la strada che abbiamo imboccato - commenta Mascio - con il coach abbiamo condiviso la volontà di inserire Luca per fornire supporto alla squadra, per le caratteristiche tecniche e umane del giocatore e per la volontà di allungare il roster".

"Vitali rappresenta un innesto importante - aggiunge coach Finelli - È un giocatore che si prende cura degli altri, è l’identikit dell'atleta che migliora i compagni, che considera l’assist la parte più bella del gioco. Luca è un play versatile per taglia fisica ed è una persona che conosco da diversi anni per averlo allenato nella massima serie con Bologna e Montegranaro in stagioni esaltanti. Ha le qualità umane per entrare in punta di piedi nel gruppo e rispettare quello che è stato costruito fino ad ora. Il suo innesto è una decisione condivisa da tutti, insieme alla proprietà".

Vitali: "Ho grandi stimoli, voglio dare una mano"

"Sono entusiasta dell’accoglienza - afferma Vitali - La trattativa è stata semplice: con Stefano Mascio ci eravamo sentiti anche l’anno scorso. La Blu Basket è una società giovane che vuole crescere, conosco bene Alex e sono molto contento di poter giocare con lui anche in questa parte della mia carriera, dopo averlo fatto in precedenza. Ho grandi stimoli, voglio dare una mano al progetto. Come ha detto il coach, io sarò un’aggiunta, cercherò di aiutare i miei compagni in punta di piedi valorizzandoli".

La carriera

Luca Vitali inizia a giocare nelle giovanili della Virtus Bologna con cui esordisce in EuroLega (2002/2003) ma, dopo una breve parentesi in Legadue con Castelmaggiore, i suoi primi minuti in Serie A sono con la Mens Sana Siena con la quale partecipa alla festa del primo scudetto (2004). Nello stesso anno, con le giovanili senesi vince anche i titoli Under 18 e Under 20. Nel 2005 approda a Montegranaro, dove conquista la promozione nella massima categoria il primo anno e, successivamente, lavora con coach Alex Finelli, ottenendo lo storico accesso ai playoff. All’Olimpia Milano si ferma per un anno (2008/2009), firmando anche un high in EuroLega di 32 punti con il Panionios Atene. Due stagioni alla Virtus Roma e poi il ritorno alla Virtus Bologna (2011/2012), di nuovo chiamato dall’attuale tecnico della Blu Basket.

Nel 2012 inizia la militanza con la Vanoli Cremona, intervallata dalle esperienze a Venezia, e in Liga ACB spagnola con la maglia del Gran Canaria. Cremona, dove vive con la famiglia, diventa la sua città d’adozione. Dal 2016 al 2021 è a Brescia, dove condivide quattro annate con Brian Sacchetti, oltre a giocare tre edizioni di EuroCup. Nel 2021/2022 firma per Napoli, sempre in A, dove trova Pierpaolo Marini ed Eric Lombardi, prima di chiudere la stagione disputando i playoff con la maglia di Cantù, sino a gara 5 della finale promozione, vinta da Scafati.

Luca Vitali in numeri

Luca Vitali ha preso parte a 17 campionati di Serie A con nove diverse società, raggiungendo i playoff in 6 occasioni: 484 presenze con medie di 7,8 punti, 2,6 rimbalzi, 3,7 assist, percentuali di tiro del 45% da due, 33% da tre e 85% nei liberi. Ha partecipato a 5 edizioni della Coppa Italia (8 gare, 11,3 punti), disputato 5 edizioni di EuroLega (33 presenze, 7,2 punti) e 3 di Euro Cup (33 presenze, 6,2 punti). In Legadue ha giocato con Castelmaggiore, Virtus 1934, Montegranaro. Lo scorso anno ha disputato i playoff di A2 con Cantù: 12 presenze con 4,5 punti e 4,2 assist. Nel periodo 2006/2019 ha collezionato 149 presenze con la Nazionale (con CT Recalcati, Pianigiani, Messina e Sacchetti) segnando 449 punti (3,0 a gara). In biancoblù vestirà la canotta numero 7.

Seguici sui nostri canali