Sport
Basket A2

Il Gruppo Mascio Treviglio mette al centro Travis Taylor

Il 32enne americano è reduce dalla vittoria nel campionato danese che ha chiuso con una "doppia doppia" di media con 14,4 punti e 11 rimbalzi.

Il Gruppo Mascio Treviglio mette al centro Travis Taylor
Sport Treviglio città, 23 Luglio 2022 ore 09:54

Ecco il secondo americano per il Gruppo Mascio Treviglio che per lo spot di pivot ha trovato un accordo con Travis Taylor, 32enne lungo con una lunga militanza nei campionati europei, la scorsa stagione campione di Danimarca con i Bakken Bears di Aarhus.

Il Gruppo Mascio firma il pivot Travis Taylor

L'americano Travis Taylor con la canotta dei Bakken Bears di Aarhus

E' stato annunciato stamattina del Gruppo Mascio Blu Basket 1971 Treviglio l'arrivo del secondo americano per la formazione di coach Michele Carrea. Si tratta del pivot americano Travis Taylor.

La Blu Basket 1971 ha raggiunto un accordo con l’atleta statunitense Travis Taylor, centro di 203 cm per 100 kg, nato il 25 aprile 1990 ad Irvington (New Jersey), proveniente da Aarhus (prima lega danese). Taylor è un lungo dinamico con grandi qualità di esecuzione del pick-and-roll e con notevoli capacità di far sentire il proprio peso a rimbalzo; è un ottimo atleta con visione di gioco, dote che ne fa un eccellente rimbalzista anche a livello offensivo.

"Elemento di esperienza, ha sposato il progetto"

"Taylor è un giocatore che, per atletismo ed esperienza, pensiamo possa essere un valore aggiunto: un elemento che ben si coniuga con gli altri componenti del roster - commenta il direttore sportivo del Gruppo Mascio Treviglio Euclide Insogna -, quando è stato contattato, il
ragazzo si è subito dimostrato voglioso di sposare questo progetto. Ha un'esperienza maturata in diversi paesi europei, dove ha anche vinto alcuni campionati, e possiede doti tecniche che lo portano ad essere duttile sui due lati del campo".

La carriera di Travis Taylor

Travis Taylor disputa le quattro stagioni di NCAA tra Monmouth Hawks (West Long Branch, New Jersey) e Xavier Musketeers
(Cincinnati, Ohio), con 63 gare complessive all’attivo e l’ultima stagione chiusa con 12,2 punti e 8,7 rimbalzi in 32 minuti di media. Nel 2013 firma il primo contratto professionistico in Europa: a Güssing gioca 90 gare contribuendo in modo determinante alla conquista di due campionati austriaci consecutivi (16 punti e 8,4 rimbalzi nel 2013/2014, 16,1 punti e 9,7 rimbalzi nel 2014/2015) e a una coppa, oltre ad esordire in Fiba Europe Cup. L’anno seguente comincia a Le Havre (Francia), per poi spostarsi al Sopron (Ungheria). In seguito fa esperienza
nel campionato svizzero a Friburgo (2016/2017) e nella principale lega bulgara a Samokov (2017/2018) dove vince la coppa nazionale. Nel 2018 arriva la chiamata dalla Germania da parte del Braunschweig e, a stagione in corso, si concretizza il passaggio al Bandirma, nella seconda lega turca, dove colleziona una "doppia-doppia" di media (13,5 punti e 12,2 rimbalzi). Performance confermate nel nuovo biennio in Ungheria, questa volta con il Körmend: 14,3 punti e 10,2 rimbalzi in 49 presenze. Nella passata stagione vince nuovamente, questa volta in Danimarca. Con i Bakken Bears di Aarhus conquista il campionato danese (14,4 punti e 11,0 rimbalzi) con un percorso netto (7 vinte, 0
perse) nei playoff. Ora Travis Taylor si appresta a vivere un nuovo capitolo della sua carriera con la Blu Basket.
Per Travis Taylor sarà l’esordio assoluto in Italia; nelle precedenti nove stagioni nei campionati europei, ha disputato 285 gare segnando 4096 punti (14,4 di media a incontro) tirando con il 63% da due, il 35% da tre, il 55% ai liberi, oltre a collezionare 9,2 rimbalzi, 1,8 assist e 19,5 di valutazione; in Fiba Europe Cup (sei partecipazioni complessive) ha disputato 60 incontri con 11,4 punti e 9,2 rimbalzi di media.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter