Sport
Sport - Basket Serie C Gold

Il coach bresciano Ale Tusa pronto per l’avventura a Romano: "Sono carico, abbiamo un roster lungo"

Resmini e il lungo Bertocchi sono gli ultimi innesti.

Il coach bresciano Ale Tusa pronto per l’avventura a Romano: "Sono carico, abbiamo un roster lungo"
Sport Romanese, 13 Agosto 2022 ore 11:33

(nella foto Emanuele Rossi ed Edoardo Bertocchi)

Scalda i motori il Romano Basket, quest’anno "targato" 9Care, in vista della stagione 2022/2023 in serie C Gold con una nuova guida tecnica, il 41enne bresciano Alessandro Tusa, ed un roster in parte rinnovato e ringiovanito che punta ad essere competitivo.

Tusa pronto per la stagione con la Romano Basket

"Il mercato estivo mi ha pienamente soddisfatto - spiega il nuovo allenatore biancoblu -. L’obiettivo principale per il reparto esterni era Daniele Quartieri (34enne guardia ex Pavia in serie B, ndr) ed è arrivato, una guardia che in C Gold è un top player. Ci sono state importanti conferme come quelle di Andrea Perego, Andrea Ferri, Matteo Turelli e Davide Dadda, un giovane in rampa di lancio, e avremo l’inserimento di un lungo come Emanuele Rossi dopo la stagione scorsa un po’ tribolata per lui. In più ci sono alcuni giovani interessanti e l’ultimo arrivato che è il pivot Edoardo Bertocchi (la scorsa stagione aggregato al Gruppo Mascio Treviglio in A2 per gli allenamenti, ndr). Lo ricordo a Trento nelle giovanili, ha un grande fisico e dovrà ritagliarsi spazio in un reparto nel quale abbiamo anche inserito l’ala grande Andrea Corna. Gli auspici positivi ci sono tutti, la società è carica per questa nuova stagione, abbiamo un roster lungo e questo ci potrà evitare i problemi di rotazione che Romano ha avuto lo scorso anno".

Il ritorno al PalaFacchetti

Per coach Tusa poi ci sarà il ritorno al PalaFacchetti di Treviglio dove, come assistente allenatore, ha lavorato quattro stagioni alla Blu Basket 1971 al fianco di Adriano Vertemati e Mauro Zambelli sulla panchina di serie A2.

"Devo molto a loro e a quell’esperienza che mi ha permesso di imparare e crescere come allenatore - ammette Alessandro -. Torno volentieri al PalaFacchetti, campo che sarà la nostra sede sia delle gare che degli allenamenti. Su una panchina di serie C Gold per me è un esordio e sono molto carico per far bene".

Raduno fissato per il 22 agosto

Nello staff tecnico del Romano Basket confermati gli assistenti allenatori Riccardo Paris e Ramon Sorti, mentre nel ruolo di preparatore atletico è arrivato Giovanni Torti. Il raduno della squadra è stato fissato per lunedì 22 agosto.

"Avrei voluto iniziare subito dopo ferragosto, ma abbiano dovuto fare i conti con le ferie lavorative di alcuni ragazzi - spiega coach Tusa -. Ci ritroveremo lunedì 22 per metterci subito al lavoro. L’obiettivo sarà amalgamare un gruppo che per sei undicesimi già giocava insieme, con i nuovi arrivati che, per la maggior parte, sono elementi che hanno esperienze in questa categoria o in categorie superiori. All’inizio il lavoro sarà intenso anche se già sabato 27 giocheremo un’amichevole con Pizzighettone per avere le prime indicazioni".

In campionato i biancoblu sono stati inseriti nel girone Verde dove come avversarie ci saranno Seriana Nembro, le milanesi Social Osa, Bocconi Sport Team, Pallacanestro Milano 1958 e la neopromossa Mi Games, le cremonesi Sansebasket Cremona, Corona Platina Piadena e Basket Team Pizzighettone e il quartetto di bresciane Ospitaletto, Nbb Mazzano, Olimpia Lumezzane e Basket Iseo.

"Lo reputo un girone molto molto competitivo, forse più del girone Rosso (composto dalle milanesi Cusano Milanino, Nervianese, MilanoTre, Nuova Argentia Gorgonzola, Opera, Settimo Basket e Libertas Cernusco, le varesine Varese Academy, Robur Saronno, 7 Laghi Gazzada Schianno e Marnatese, la Now Basket Vigevano, i brianzoli del Lissone e i comaschi della Virtus Cermenate, ndr) - conclude l’allenatore -. Le bresciane, insieme a Pizzighettone, sono sicuramente squadre di qualità e parlo di Lumezzane, Iseo e CXO Ospitaletto. Gli obiettivi stagionali della società dovranno fare i conti con la riforma dei campionati voluta dalla Federazione. Da parte nostra cercheremo di fare il massimo e con il passare del tempo capiremo se si potrà ambire ad arrivare nelle prime otto del campionato per entrare nella futura C Interregionale".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter