Sport
Basket A2

Gruppo Mascio Treviglio, c'è il derby contro l'Assigeco Piacenza

I biancoblu di coach Alessandro Finelli vanno alla ricerca della quarta vittoria consecutiva contro gli emiliani che schierano i tre ex Sabatini, Cesana e Miaschi.

Gruppo Mascio Treviglio, c'è il derby contro l'Assigeco Piacenza
Sport Treviglio città, 27 Novembre 2022 ore 15:24

Per il Gruppo Mascio Treviglio oggi, domenica 27 dicembre, c'è il derby casalingo contro l'Ucc Assigeco Piacenza degli ex Sabatini, Cesana e Miaschi. I biancoblu vanno alla ricerca della quarta vittoria consecutiva con in panchina coach Alessandro Finelli. La squadra allenata da Stefano Salieri, da parte sua, vorrà riscattare la sconfitta interna patita contro Latina.

Gruppo Mascio Treviglio, tempo di derby

Uno degli scontri diventato un "classico" dai tempi della serie B d'Eccellenza. E' questo il derby tra il Gruppo Mascio Treviglio e l'Assigeco Piacenza (un tempo Casalpusterlengo) che andrà in scena oggi, domenica, alle 18 al PalaFacchetti di Treviglio. I biancoblu di coach Alessandro Finelli vi arrivano da tre vittorie consecutive, pur in emergenza per le assenze di Giuri e Clark. Gli ospiti da tre sconfitte nelle ultime quattro gare disputate. Sarà anche la gara degli ex biancoblu con la formazione emiliana che schiera il playmaker Gherardo Sabatini (33 gare, 238 punti) in A2 Silver nel 2014/15, e gli esterni Luca Cesana (48 presenze, 289 punti) in A2 tra il 2016 e il 2017 e Federico Miaschi (35 incontri, 444 punti) nello scorso campionato.
Tra i tesserati trevigliesi, invece, Lorenzo Maspero (nelle giovanili), Bruno Cerella (in Legadue) e coach Finelli (in A2 nel 2015/16) hanno lavorato al Campus di Codogno.

Il pregara in casa Treviglio

Il prepartita in casa Gruppo Mascio Treviglio è affidato alle parole di coach Alessandro Finelli, sinora imbattuto nelle tre gare allenate sulla panchina biancoblu.

Da più stagioni Piacenza è una formazione ottimamente allenata da coach Salieri e guidata dal playmaker Sabatini, che è il vero leader della squadra poiché è un giocatore in grado di segnare e di far segnare. Al suo fianco c’è una batteria di italiani partendo da Cesana, protagonista di questa categoria, appena rientrato, l’ex Treviglio Miaschi, tiratore importante, e Pascolo che è un califfo per la A2, un lungo atipico che abbiamo visto negli anni passati ad altissimi livelli tra Trento e Milano. Di fianco a loro, Piacenza anche quest’anno ha avuto la capacità di pescare due americani di livello: il rookie McGusty è una guardia molto atletica, versatile e prolifica a livello di punti, il mancino Skeens è un centro tecnico e atletico, con un ottimo gioco in post basso. Noi dobbiamo dare seguito a quello che stiamo costruendo da un punto di vista difensivo, perché la partita difensiva costante sui 40 minuti cercando di limitare il loro gioco è la base da cui partire, per costruire un’importante prestazione.

Il 24enne playmaker Lorenzo Maspero, tra i protagonisti delle ultime buone prestazioni di Treviglio, inquadra la gara con Piacenza così.

Piacenza è una squadra tosta da affrontare: ha molti giocatori confermati rispetto alla formazione della passata stagione, che è stata eliminata solo in gara 5 di semifinale playoff con Scafati. Si tratta di un’avversaria difficile, che può contare su un pacchetto di italiani importanti e affamati, oltre che di due validissimi americani come McGusty e Skeens. Sarà sicuramente una bella sfida. Noi ci aspettiamo la spinta emotiva del nostro palazzetto, perché Treviglio ha un gruppo di tifosi molto appassionato e legato alla squadra.

Serie A2 girone Verde, la nona giornata

Nona giornata nel girone Verde di serie A2 che si è aperta con due anticipi: il primo è andato in scena venerdì sera al Pala Gianni Asti e ha visto la Reale Mutua Torino imporsi 88-69 sulla Moncada Energy Agrigento. Per i padroni di casa ben sei giocatori in doppia cifra - Schina 16 punti, Poser 15, Pepe, De Vico, Ikangi e Guariglia 11 ciascuno - mentre per i siciliani di coach Devis Cagnardi non sono bastati i 22 punti di Francis, i 16 di Grande e gli 11 di Marfo. Torna a sorridere la 2B Control Trapani che ieri, sabato, ha espugnato 67-65 il parquet della Ferraroni JuVi Cremona. Mollura (18 punti) e Massone (16) tra le fila dei siciliani, insieme al nuovo arrivato Stumbris (10), i migliori marcatori, mentre Cremona si è affidata all'americano Allen (20) e al pivot Iannuzzi (20) avendo però poco, in termini realizzativi, dal resto della squadra.
Il quadro della nona giornata si completa oggi, domenica 27 novembre, alle 17 con E-Gap Stella Azzurra Roma-Urania Milano e alle 18 con le sfide Kienergia Rieti-Benacquista Assicurazioni Latina, Vanoli Cremona-Novipiù Monferrato e Gruppo Mascio Treviglio-Ucc Assigeco Piacenza.

Seguici sui nostri canali