Sport
Palosco

Genitore tira un pugno in faccia all'arbitro, l'Oratorio Palosco se la cava con 890 euro di ammenda

Ancora violenza sui campi delle Giovanili

Genitore tira un pugno in faccia all'arbitro, l'Oratorio Palosco se la cava con 890 euro di ammenda
Sport Media pianura, 10 Febbraio 2023 ore 17:34

Ottocentonovanta euro di ammenda e un punto di penalizzazione in classifica, più un mese di squalifica per i dirigenti (di entrambe le squadre). Se l'è cavata con poco la società di calcio Oratorio Palosco: così ha deciso il giudice sportivo, a pochi giorni dalla brutale aggressione avvenuta sul campo di Oratorio Palosco-Aurora Seriate ai danni dell'arbitro che stava dirigendo la partita. Una partita "da oratorio", o poco più, tra due squadre di Under17.

Genitore di un giocatore espulso prende a pugni l'arbitro 22enne

Il fatto è avvenuto domenica 5 febbraio. Il giovane direttore di gara, 22 anni, è stato aggredito dal padre di uno dei giocatori del Palosco, che era stato espulso.

"Dagli atti ufficiali di gara è emerso che, al termine dell’incontro, l’arbitro veniva raggiunto e aggredito da un “tifoso” con tre pugni al volto, al capo e un calcio alla gamba sinistra, provocando dolore e con conseguenze fisiche".

Potrebbe lasciare il mondo dell'arbitraggio

Un pugno in pieno volto, sferrato con rabbia. Ma al di là del dolore fisico, ha rivelato nei giorni seguenti il presidente provinciale dell'Associazione italiana arbitri, l'aggressione ha avuto conseguenze psicologiche piuttosto serie per il giovane direttore, che starebbe meditando di lasciare il mondo dell'arbitraggio.

Non si tratta peraltro di un caso isolato: la violenza, anche fisica, nei campi di calcio giovanili (e spesso i protagonisti sono i genitori accompagnatori, più che gli stessi ragazzi), è un fenomeno tanto diffuso quanto poco raccontato. Poche settimane fa, sul campo dell'oratorio di Nese (Alzano), un'altra partita tra ragazzi si è conclusa con una maxi rissa sul campo da gioco e addirittura l'invasione di campo di una manciata di genitori.

Le sanzioni

Come riporta PrimaBergamo, le sanzioni non sono state particolarmente severe: 800 euro di ammenda più altri 90 euro e un punto di penalizzazione in classifica per la società sportiva Oratorio Palosco; un mese di squalifica ai dirigenti accompagnatori sia del Palosco che dell'Aurora Seriate 1967, accusati di non essere "intervenuti tempestivamente nel prevenire e neutralizzare l’aggressione in danno dell’arbitro".

 

 

Seguici sui nostri canali