Sport
Sport - Calcio

Fara Olivana con Sola, sorpasso vincente all’ultima curva

Il 4-1 sul campo della Voluntas Osio ha permesso il sorpasso all'Oratorio Cologno e la promozione nel campionato di Prima categoria 2022/2023.

Fara Olivana con Sola, sorpasso vincente all’ultima curva
Sport Bassa orientale, 15 Maggio 2022 ore 11:08

Un sorpasso vincente, all'ultima curva del campionato di Seconda categoria, ha permesso al Fara Olivana con Sola di ottenere la promozione in Prima per la stagione calcistica 2022/2023.

Fara Olivana con Sola, che sorpasso vincente!

Grazie al successo esterno per 4-1 ottenuto domenica scorsa sul campo della Voluntas Osio, il Fara Olivana con Sola ha sorpassato in classifica la corazzata Oratorio Cologno volando così in Prima categoria. Nonostante gli avversari, nel girone C di Seconda, fossero dei veri ossi duri, i bassaioli guidati da mister Fulvio Ferrari e da Erik Villa hanno sbaragliato la concorrenza conquistando un traguardo inaspettato e nello stesso tempo meraviglioso. "Dentro di me ci ho sempre creduto - ha confidato il direttore generale Carlo Pelizzari -, anche se l’Oratorio Cologno partiva senza dubbio con i favori del pronostico avendo allestito una super squadra. Il nostro segreto è stato quello di scendere in campo con un gruppo che si conosce da anni e lo stesso mister alla guida. Dal punto di vista tecnico, nel recente passato ho inserito in rosa sei ragazzi dal Mozzanica che aveva deciso di non iscriversi, questo ha fatto la differenza sicuramente".

In Prima categoria le intenzioni sono chiare

"L’intenzione è quella di confermare più ragazzi possibili – ha proseguito Pelizzari, dg del Fara Olivana con Sola -, vedremo tra qualche settimana cosa succederà. L’unica certezza è che rimarranno solo quattro giocatori che fanno regola, dunque dovremo intervenire sul mercato per correggere questo aspetto. Per i cosiddetti “vecchi” ne basteranno uno o due in più, anche se non è detto che per vecchi pescheremo ad esempio tra i 2000 più interessanti". Oggi, domenica 15 maggio, alle 16 intanto per il Fara è tempo di semifinali scudetto di categoria sul campo del Boltiere, vincitore nel girone D. "Questa deve essere prima di tutto una festa - ha concluso il dirigente -, in campo ci andremo per vincere ma l’obiettivo principale era quello di trionfare in campionato. Il Boltiere è una grande avversaria, lo dicono i numeri della stagione". Comunque vada, sarà un successo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter