Sport
Sport - Ciclismo

Ciclistica Trevigliese, per i Campionati Italiani cronometro a squadre parola d’ordine: sicurezza!

L’1 novembre il sodalizio cittadino ospita l’appuntamento tricolore del tic-tac per le categorie Allievi, Donne Allieve, Juniores, Donne Juniores e Under 23.

Ciclistica Trevigliese, per i Campionati Italiani cronometro a squadre parola d’ordine: sicurezza!
Sport Treviglio città, 20 Ottobre 2020 ore 15:28

Alla presenza di Davide Cassani, commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo, lunedì sera alla “Treviglio Fiera” sono stati presentati i Campionati Italiani cronometro a squadre che si svolgeranno a Treviglio domenica 1 novembre. Nell’occasione saranno assegnate le maglie tricolori per le categorie Donne Allieve, Allievi, Donne Juniores, Juniores, Under 23 maschile. Alla presentazione era presente anche il presidente del comitato lombardo della Fci Cordiano Dagnoni ed il primo cittadino di Treviglio, Juri Imeri.

A caccia del titolo italiano sul tracciato ricavato intorno alla zona Pip2

Saranno cinque le categorie che si contenderanno i titoli tricolori. Il circuito di 15.500 km sarà percorso una volta dagli Allievi (partenza alle 9) e Donne Allieve (partenza alle 10.30), due volte per un totale di 31 km dalle Donne Juniores (partenza alle 12.30) e Juniores (partenza alle 13), tre volte per un totale di 46.500 km dagli Under 23 (partenza alle 15). Partenza e arrivo alla “Fiera di Treviglio” dove saranno create la “zona gialla” e “zona verde” nelle quali on sarà possibile l’accesso al pubblico ma solo ad atleti, giuria, direttori sportivi e addetti all’organizzazione. Il tracciato è una sorta di “T” che fa pensare a “Treviglio Tricolore”, come ha sottolineato Marco Taddeo, presidente del sodalizio organizzatore.

Le parole del presidente della Ciclistica Trevigliese

Marco Taddeo ha introdotto la presentazione con queste parole.

“E’ il quarto anno che organizziamo in città l’evento tricolore della cronometro a squadre, una disciplina alla quale noi trevigliesi siamo molto legati, ci ricorda un po’ le nostre origini con la celebre “Coppa Adriana”. Detto questo, la parola d’ordine degli Italiani è una sola: sicurezza! Grazie alla collaborazione e l’aiuto dell’Amministrazione comunale, in primis del sindaco Juri Imeri, abbiamo avuto la possibilità di usufruire dell’area “Fiera Treviglio” che è eccezionale, il plus sotto il profilo della sicurezza. Siamo in una sorta di “fortino”: ci sarà un solo ingresso per atleti, direttori sportivi, giuria e personale addetto all’organizzazione, dove verranno effettuati tutti i protocolli legati all’emergenza da Covid-19. Abbiamo scelto la giornata di domenica per la corsa in modo da evitare il più possibile i problemi per il traffico. Tutte le squadre utilizzeranno biciclette da corsa e non da cronometro: questa è stata la scelta fatta proprio per avere al via il più numero possibile di squadre. Già oggi noi della Ciclistica Trevigliese siamo disponibili ad organizzare anche nel 2021 il tricolore cronometro a squadre dove si potranno utilizzare le bici da crono, basta che a inizio anno sia chiarito nel regolamento”.

Imeri: "Massima disponibilità"

“La zona della città dove si svolgeranno gli Italiani si presta alla manifestazione che avrà la massima sicurezza cosa che in questo momento è fondamentale per svolgere le varie attitivà. Il ciclismo è uno sport molto bello, all’aria aperta e va data la massima disponibilità alla Ciclistica, con la quale c’è un’ottima collaborazione. Alla “Fiera Treviglio” ci sono 800 posti auto che potranno accogliere chi viene a vedere l’evento che porterà beneficio anche a bar e ristoranti della zona”.

Cassani: "Se fermiamo lo sport giovanile siamo finiti"

“Non potevo mancare a questa presentazione: sono questi i momenti importanti. Il ciclismo per andare avanti ha bisogno di tutta una serie di fattori, la Ciclistica Trevigliese con coraggio si è messa in gioco e in questo momento così difficile c’è bisogno di mettersi in gioco per non perdere le nostre risorse che sono i giovani. Lo sport è importante quanto la scuola. Se fermiamo lo sport giovanile siamo finiti! E’ fondamentale nello sport il gioco di squadra e qui lo si fa tutti insieme: la Ciclistica Trevigliese che ha voluto l’evento, la Federazione Ciclistica Italiana, il Comitato Regionale Lombardo, l’Amministrazione comunale di Treviglio”.

Dagnoni: "Ciclistica Trevigliese al top"

“Brava e coraggiosa la Ciclistica Trevigliese ad organizzare in questo momento gli Italiani cronometro a squadre. In queste situazioni così difficili emergono le eccellenze organizzative: la Ciclistica è sempre al top. Per noi del comitato lombardo la società di Treviglio è un fiore all’occhiello”.

5 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME