Sport

Calcio Serie D, Ciserano prima fulmina Sondrio, poi si arrende al Pontisola

Nel doppio turno ravvicinato alti e bassi per la formazione rossoblu allenata da mister Dossena.

Calcio Serie D, Ciserano prima fulmina Sondrio, poi si arrende al Pontisola
Sport Treviglio città, 16 Novembre 2018 ore 16:29

Settimana dal gusto agrodolce per il Ciserano nel campionato di Serie D. Sabato la squadra ha avuto la meglio in casa con un pirotecnico 5-2 sul Sondrio (doppietta di Bertazzoli, Ghisalberti, Maspero e Zanardini), mentre mercoledì è caduta nel turno infrasettimanale sul campo del Pontisola con il risultato di 3-1.

"Ci vuole più cinismo"

Padroni di casa che si sono portati sul momentaneo 2-0 grazie alla doppietta (reti entrambe su rigore al 41’pt e 10’st) di Recino, tris di Ientile al 15’ della ripresa e gol della bandiera dal dischetto firmato Biraghi (nella foto) al 35’.
Diverso, ovviamente, il punto di vista di mister Alexandro Dossena al termine delle due gare. Partendo dall’ultima, questo il suo pensiero. «Non abbiamo concretizzato le tante occasioni avute sullo 0-0 e anche dopo, ci vuole più cinismo, senza dimenticare che abbiamo concesso due rigori assolutamente evitabili».

Soddisfazione con il Sondrio

Con il Sondrio la soddisfazione invece è stata comprensibile. «In quell’occasione ho fatto i complimenti alla mia squadra che ha saputo offrire una grande prestazione. Abbiamo giocato bene nella prima frazione, poi nella ripresa siamo stati anche concreti ed i ragazzi hanno avuto davvero una grande reazione contro un avversario molto forte. Davvero una prova di grosso spessore, comunque ci eravamo espressi molto bene anche domenica scorsa a Mantova, solamente che non eravamo stati premiati dal risultato».
Domenica alle 14.30 il calendario assegna il test casalingo con la Caronnese, compagine da non sottovalutare visto che è reduce dal poker sontuoso (4-1) sulla Virtus Bergamo ed è balzata al quinto posto solitario del girone che significa zona playoff. Il Ciserano è sceso attualmente in quella playout. Sarà battaglia vera.

TORNA ALLA HOME