Sport
Sport - Atletica

Buonissimo esordio per l’Atletica Estrada nella gara all’aperto di Chiari

Spicca il risultato di Marco Castagna nei 100 ostacoli.

Buonissimo esordio per l’Atletica Estrada nella gara all’aperto di Chiari
Sport Treviglio città, 08 Aprile 2022 ore 14:50

Più che positivo il responso della gara all’aperto nella vicina Chiari per l’Atletica Estrada di Treviglio e Caravaggio. Nella prima prova del «Trofeo Marmotte» gli estradaioli hanno messo a segno risultati significativi.

Responso positivo per l'Atletica Estrada

A cominciare da Marco Castagna classe 2007, Cadetti, che fa sua la gara dei 100 ostacoli col crono di 13”44 (nuovo personale che sbriciola il 13”96 precedente del 2021) e che porta in dote anche il pass per gli Italiani. Bene anche Sofia Matacera (2006, Allieve) terza nel martello con la misura di 47,47 mt, nuovo personale (3,18 mt in più del precedente di Parma nel 2021), anche per lei si sono aperte le porte per gli Italiani di categoria. Sofia Frigerio (2006, Allieve), alla prima gara con il nuovo attrezzo, s’impone nel giavellotto con miglior lancio di 37,43 mt e ottiene il lasciapassare per i campionati italiani. Ottimo anche Otmane Salihi (2005, Allievi) secondo nei 1500 mt col tempo di 4’08”73 che frantuma il precedente personale di oltre 6 secondi e gli stacca il biglietto per gli Italiani. Medaglia d’oro per Luigi Carrese (2007, Cadetti) nel salto con l’asta (2,80 mt). Tripletta Estrada nel salto triplo Cadette: 1° posto Tosca Maria Bianchi (2007) con 10,80 mt, 2° Carlotta Brigatti (2007) con 10,74 mt, 3° Lidia Rizzi (2008) con 9,95 mt. Anche negli 80 mt piani Cadette le estradaiole calano il tris: oro per Sofia Regazzi (2007) di Rivolta d’Adda col crono di 10”29, argento per Giulia Maria Barbati (2007) 10”49 e bronzo per Lidia Rizzi (2008) 10”91.

Il commento di Paolo Brambilla

Paolo Brambilla, direttore tecnico dell’Atletica Estrada, così commenta le gare di Chiari.

«Ottimo Castagna che ha al momento il miglior tempo in Italia, Sofia Regazzi ha avuto qualche problema in inverno ma adesso è in ripresa, bene anche le lanciatrici. Siamo contenti per come è andata la gara d’esordio all’aperto. Il salto di qualità che mi aspetto quest’anno da loro è piazzarsi bene agli Italiani, ovvero raggiungere la finale delle rispettive gare. Erika Saraceni e Francesco Inzoli dal 14 al 16 saranno a Formia con gli Allievi per il raduno della Nazionale».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter