Menu
Cerca

Bergamaschi d’oro: Oney Tapia e Martina Caironi sul tetto d’Europa

Quattro titoli europei e la voglia di dimostrare al mondo che niente può fermarli.

Bergamaschi d’oro: Oney Tapia e Martina Caironi sul tetto d’Europa
Sport Treviglio città, 27 Agosto 2018 ore 12:50

Bergamaschi d’oro: Martina e Oney sul tetto d’Europa. Due storie diverse eppure legate da un destino che li ha messi alla prova. Nei giorni scorsi hanno dato il meglio conquistando quattro titoli ai Campionati Europei paralimpici di atletica leggera a Berlino.

Oney da record

E’ stato lui, Oney Tapia, 42enne italo-cubano, per anni residente a Treviglio dove è ancora molto conosciuto, il vero protagonista di questi Europei in terra tedesca. L’atleta, che ha perso la vista nel 2011 a causa di un infortunio sul lavoro, non ha deluso le aspettative dominando il lancio del disco F11 firmando anche un nuovo record mondiale raggiungendo la distanza di 46.07 metri.

Ma non si è certo accontentato. Oney, infatti, ha trionfato anche nel getto del peso F11 chiudendo al primo posto con un 12,48 metri.

Oney Tapia con Martina Caironi

Martina vola

A tenere alto il valore atletico bergamasco ci ha pensato anche la quasi 29enne Martina Caironi, di Alzano Lombardo, che nel 2007 ha perso la gamba in un incidente stradale. Come Oney ha trovato la forza di rialzarsi e tornare a mettersi in gioco. E lo ha fatto alla grande. Nel salto in lungo T42 non ha avuto rivali firmando il suo nuovo record di 4.91 metri distaccando nettamente la belga Gitte Haenen (4.30) e l’olandese Fleur Schouten (3.77).

TORNA ALLA HOME