Sport - Basket

Basket serie A2, la Lega chiede si giochi alle 17

L'anticipo di un'ora della palla a due favorirebbe l'afflusso delle famiglie nei palazzetti e creerebbe vantaggi anche a società e tifosi nelle trasferte più lunghe.

Basket serie A2, la Lega chiede si giochi alle 17
Treviglio città, 27 Agosto 2020 ore 12:36

Basket serie A2: la Lega Nazionale Pallacanestro ha chiesto alla Fip che gli incontri domenicali dei campionati di A2 e B si disputino un’ora prima, alle 17 invece che alle 18.

Basket serie A2 , si pensa a anticipare la palla a due

Lega Nazionale Pallacanestro ha reso noto di aver richiesto alla Federazione Italiana Pallacanestro di consentire che l’orario ufficiale di gioco della stagione 2020/2021, per i tornei di serie A2 e serie B, possa essere anche quello delle 17. L’orario verrebbe applicato per le gare domenicali in calendario dal 15 novembre, data di inizio dei campionati, e fino al 27 marzo 2021, in concomitanza con l’entrata in vigore dell’ora legale. La decisione di anticipare di un’ora la palla a due della stagione 2020/2021, secondo LNP, ha lo scopo di favorire, nel periodo invernale, l’afflusso nei palasport in particolare dei nuclei familiari, che rappresentano una base importante del pubblico dei Club associati. Consentendo un rientro a casa a fine gara più agevole in vista degli impegni scolastici del lunedì, per bambini e ragazzi. E, di conseguenza, strategie mirate a vantaggio dei Club, per una tipologia di spettatori che tra l’altro, in vista delle possibili riduzioni di capienza, non necessita del distanziamento sociale nelle sedute all’interno degli impianti.

Un vantaggio per le trasferte di Club e tifosi

La scelta di anticipare di un’ora la palla a due dei match domenicali di serie A2 e serie B ha anche ricadute positive per le società. Consente ai Club viaggianti, in occasione delle trasferte più lunghe, di prendere l’ultimo volo o treno, risparmiando su una notte supplementare in hotel. Vantaggi anche per i tifosi in trasferta, incentivandoli, potendo garantire loro un rientro in orari migliori alla vigilia di una giornata lavorativa. Infine, ma non meno importante, l’anticipo concede tempi più flessibili per tutti gli operatori dei media. “Va precisato che l’orario delle 17 è quello ufficiale richiesto da Lnp alla Fip – conclude il comunicato della Lega -. Ai Club resta comunque la facoltà di disputare i propri incontri casalinghi domenicali alle 18, nel caso in cui venga ritenuto orario più consono a favorire l’afflusso del pubblico nei palasport”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia