Sport
Sport - Atletica leggera

Atletica Estrada e Apb lasciano il segno ai CDS

Dai Campionati Italiani Società su pista Assoluti arrivano ancora ottime notizie per estradaioli ed estradaiole che difendono i colori di altre società.

Atletica Estrada e Apb lasciano il segno ai CDS
Sport Treviglio città, 23 Maggio 2022 ore 14:00

(nella foto Alessandra Iezzi, seconda da destra)

Dai CDS (Campionati Italiani Società) su pista Assoluti arrivano ancora ottime notizie per estradaioli ed estradaiole che difendono i colori di altre società.

Iezzi lascia (ancora) il segno

A lasciare il segno la trevigliese Alessandra Iezzi (2002) che nei 400 piani migliora nettamente il primato personale portandolo a 54”49 (il precedente era di 54”67 del 2021 a Nembro). Ale-Jet è brava anche nella staffetta 4x100 della Bracco (con Galuppi, Donato e Bruney) che si è imposta col crono di 44”86.

L'Estrada c'è

Altra atleta sempre in evidenza la milanese Erika Giorgia Saraceni (2006 Allieva) che è terza nel salto in lungo, ma soprattutto si migliora di ben 63 centimetri portando il personale dai 5,35 mt di Darfo Boario del 2021 ai 5,98 di Bergamo. Nella stessa gara bene la trevigliese Michela Amboni (2005) che con 5,15 metri sigla la sua quarta prestazione di sempre (personale 5,36 mt).

Gran prova di Otmane Salihi (2005) negli 800 mt con primato personale sbriciolato: da 1’57”92 di Lecco l’8 maggio a 1’55”15 di Nembro. All’esordio stagionale all’aperto il trevigliese Federico Manini (2001 del Cus Pro Patria) ha chiuso col 5° tempo di 10”76 (10”62 il suo personale); nei 200 mt 8° posto in 21”71. Benissimo, come sempre, Emmanuel Musumary (junior 2003) nel getto del peso di kg 7,260 è splendido secondo superato solo dal quotato senior Paolo Vailati (17,33 mt) con la bella misura di 16,75 nuovo personale dell’estradaiolo che migliora nettamente il 16,75 del 2021 a Rovereto. Infine da segnalare anche il buon 7° posto di Chiara Vailati Camillo (2007) agli Italiani corsa in montagna categoria Cadette.

Il commento del direttore tecnico

Come sempre è Paolo Brambilla, il direttore tecnico dell’Estrada ad analizzare il tutto.

"Iezzi è andata bene ed è in crescita, secondo me tra fine mese e inizio giugno andrà ancora più forte. Lunedì dopo la gara abbiamo fatto un altro test sui 400 mt ed è andata molto forte. Musumary bene nel peso e nel disco specialità che cura di meno, lui è una carta sicura. Erika Saraceni è stata stupenda: arrivare praticamente ai 6 mt al primo anno da Allieva è tanta roba! Manini è un po’ arrugginito per via della lontananza alle gare, è andato abbastanza bene e ha solo bisogno di gareggiare. Ottimo Salihi che sta crescendo tantissimo. Lui insieme alla Saraceni e la marciatrice Sara Magni sono stati convocati con la rappresentativa della Lombardia al Brixia Meeting Under 18 di Bressanone a fine maggio. Nel fine settimana Iezzi e Manini saranno in gara a Locarno in Svizzera nei 200 mt".

Atletica Pianura Bergamasca

Ai CDS di Bergamo anche l’APB ha saputo cogliere buoni risultati. Il migliore lo ha realizzato Nicole Morbis (2003) la juniores nella gara dei 3000 siepi ha concluso al 5° posto ma soprattutto ha rosicchiato quasi 5 secondi al suo personale passando dal 12’03”39 di Carugate ad aprile al 11’58”54 di Bergamo. Con questo tempo Nicole salta sul treno che porta addirittura al Campionato Italiano non juniores ma Assoluto. Bravissimo Francesco Camilli (Promesse, 2001) terzo nei 400 hs in 54”70 e biglietto conquistato per gli Italiani di categoria. 7ª piazza (3ª in batteria) di Rebecca Provenzi (2002) nei 400 hs in 1’05”15 e pass per gli Italiani Promesse, biglietto staccato anche nei 100 hs in 14”65. 12° posto per Makissia Bamba (2004) nei 200 mt. in 25”04 e lasciapassare per gli Italiani Junior. Mame Moussa Ndiaye (1999) è 6° ai CDS di Nembro nei 100 mt in 10”77 e 7° nei 200 mt in 21”67.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter