Sport
Basket A2

Adam Sollazzo torna a vestire la canotta di Treviglio

La guardia/ala di 31 anni arriva della Lega ACB spagnola e torna a vestire la canotta biancoblu numero 43 come nella stagione 2016/2017.

Adam Sollazzo torna a vestire la canotta di Treviglio
Sport Treviglio città, 08 Gennaio 2022 ore 10:54

E' Adam Sollazzo lo straniero individuato dalla Blu Basket 1971 per prendere il posto di Giddy Potts, sospeso dal Tribunale nazionale antidoping dopo la positività ad un controllo del 12 dicembre scorso. Il 31enne esterno nato a Tampa, in Florida, ma con passaporto italiano torna in biancoblu dopo la stagione 2016/2017.

Treviglio riabbraccia Adam Sollazzo

Il Gruppo Mascio Treviglio ha il suo nuovo straniero che, nello scacchiere di coach Michele Carrea, prenderà il posto della 26enne guardia americana Giddy Potts, fermato dopo un controllo antidoping al quale è risultato positivo. La società del presidente Stefano Mascio in vista della ripresa del campionato di A2 il prossimo 16 gennaio - con il match casalingo contro Cantù, capolista del girone Verde - ha firmato il 31enne americano, ma con passaporto italiano (quindi comunitario) Adam Sollazzo. L'esterno, prodotto dell'università East Tennessee State, può giocare sia da guardia che da ala e che i tifosi biancoblu conoscono bene. Sollazzo, infatti, dopo le prime due stagioni in Italia, a Ravenna e Chieti, è approdato nel campionato di A2 2016/2017 alla corte della Blu Basket 1971 "targata" Gruppo Remer. A Treviglio in 35 partite giocate aveva avuto medie di 16,4 punti , 4,3 rimbalzi e 4,3 assist a partita tirando con il 52,6% da due e con il 42,9% da tre. A fine stagione Sollazzo passò alla Agribertocchi Orzinuovi, sempre in serie A2, prima di giocare in Francia al Chartres Basket Masculins (in ProB), poi nelle seconda Lega spagnola (LEB Gold) prima al Delteco Gipuzkoa BC San Sebastian e poi al Rio Breogán di Lugo. Con la società galiziana nella stagione 2020/2021 ha vinto il campionato centrando la promozione in Liga ACB, segnando 12,2 punti e strappando 3,5 rimbalzi di media a partita; in questa stagione, sempre con il Rio Breogán ha collezionato cinque presenze nella massima serie spagnola.

Il saluto a Sollazzo del club galiziano

La società galiziana del Rio Breogán, tra le cui fila Adam Sollazzo ha giocato l'ultima stagione e mezza tra LEB Gold e Liga ACB in Spagna ieri, venerdì, ha annunciato la rescissione consensuale del contratto con un comunicato.

Adam Sollazzo e Club Baloncesto Breogán si separano dopo aver ricevuto un'offerta da un club italiano e aver raggiunto un accordo reciprocamente vantaggioso con CB Breogán. CB Breogán ringrazia Sollazzo per tutto il suo contributo personale e professionale, grazie al quale il Río Breogán ha ottenuto, tra gli altri successi sportivi, la promozione in Endesa League e in Copa Princesa.
Auguriamo ad Adam il meglio per il suo futuro personale e professionale.
Grazie e buona fortuna!

Il comunicato della Blu Basket 1971

La Gruppo Mascio Blu Basket 1971 comunica di aver raggiunto un accordo fino al termine della stagione con l’atleta americano con passaporto italiano Adam Sollazzo, guardia/ala di 1,98, nato il 24 aprile 1990 a Tampa (Florida), proveniente dal Breogán Lugo (Liga ACB).

"Riteniamo che Sollazzo sia il giocatore che fa al caso nostro. È un elemento che conosce bene la piazza, che aveva lasciato un ottimo ricordo al termine di una stagione molto positiva, sia per la squadra che per lui stesso - commenta il presidente Stefano Mascio - ed è un rinforzo importante che va a confermare le nostre ambizioni. Continueremo a lavorare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati".

"Torno a Treviglio con l’entusiasmo di ritrovare una realtà che mi ha dato molto e alla quale voglio dare un contributo importante - aggiunge il giocatore, che ritroverà la casacca numero 43 ad attenderlo - per gli ambiziosi obiettivi del nuovo corso societario. Mi sento pronto anche atleticamente ad entrare in un gruppo al quale confido di offrire da subito tutta la mia esperienza e le mie doti tecniche".