Treviglio

Scuole dell’infanzia quale sarà l’orario?

In vista della riapertura di settembre gli istituti di Treviglio si stanno preparando ad accogliere i bambini in sicurezza.

Scuole dell’infanzia quale sarà l’orario?
Treviglio città, 10 Agosto 2020 ore 12:08

In vista della riapertura di settembre gli istituti di Treviglio si stanno preparando ad accogliere i bambini in sicurezza.

L’orario

Col personale attualmente in forza alle scuole, è possibile solo un orario antimeridiano: dalle ore 8 alle ore 13 con servizio mensa, dal lunedì al venerdì compreso.Il Ministro della scuola Lucia Azzolina ha annunciato l’arrivo di  personale aggiuntivo, ma nessuna concretizzazione è attualmente definita. Comunque, solo col raddoppio degli insegnanti dell’infanzia in organico in Italia, in tutte le scuole sarebbe possibile offrire lo stesso servizio degli anni scolastici precedenti. Ma la cosa non pare proprio realizzabile, anche perché lo stesso dovrebbe valere per agli altri ordini scolastici, in particolare elementari e medie. Dunque, per avere un servizio anche nel pomeriggio occorrerà pensare a soluzioni praticabili.

La proposta della De Amicis

Fa discutere quanto proposto dall’Istituto De Amicis di Treviglio che prevede lezioni pomeridiane, pre e post scuola con spese a carico delle famiglie nel caso in cui dal Ministero non pervenisse il personale necessario. Le famiglie del Cerchio Magico e Marta si troverebbero a pagare fino a mille euro annue a bambino per il servizio di pre e post scuola e per le lezioni pomeridiane.

Contributi dal Comune

Eppure l’Amministrazione Comunale cittadina, nelle stesse persone del sindaco Juri Imeri e del vicesindaco Prandina, ha previsto di mettere a disposizione delle scuole dell’infanzia statali un’ingente cifra per i residenti, al fine di garantire la frequenza pomeridiana dei bambini e delle bambine seguiti da assistenti educatori.- L’Istituto De Amicis sul proprio sito web ha spiegato ai genitori le scelte organizzative attraverso questo comunicato. Il gruppo di lavoro degli insegnanti dell’Istituto Grossi non ha ancora proposto soluzioni che prevedano costi sull’utenza della scuola dell’infanzia, confidando piuttosto nel supporto del Comune. Del resto Sindaco e Vicesindaco sono attivi da maggio alla ricerca di accordi con le scuole utili all’utenza.

Linee di sicurezza

Il 31 luglio sono state emesse le Linee guida nazionali sulla sicurezza nelle materne e nei nidi per i bambini da 0 a 6 anni. Si prevedono: l’uso di mascherine ma solo per gli adulti (genitori accompagnatori e personale), lezioni in piccoli gruppi di bambini, ingressi a orari differenziati (ma per l’infanzia è già così, cioè tra le ore 8 e le 9), affidamento dei gruppi in modo continuativo a una stessa figura, un solo genitore ad accompagnare i bambini, non accesso alla scuola a bambini con temperatura di 37.5° C (misurata dalla famiglia a casa) o con sintomatologia respiratoria, riammissione dopo un’assenza di 3 giorni solo con certificato medico. Il tutto dovrà far parte di un regolamento pratico definito da parte delle scuole per le famiglie e la previsione di azioni educative in aula per far comprendere ai bambini in modo ludico-ricreativo le misure igieniche.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia