Scuola
Caravaggio

Liceo Galilei: l'eccellenza premiata, in memoria di Dante Severgnini

Assegnate le nuove borse di studio "Dante Severgnini" del liceo "Galilei". Ecco i premiati di quest'anno.

Liceo Galilei: l'eccellenza premiata, in memoria di Dante Severgnini
Scuola Gera d'Adda, 18 Aprile 2022 ore 10:24

"Mio zio Dante lo ripeteva spesso: studiare è l'unico modo per competere. Solo l'eccellenza, in un mondo che tende all'omologazione, ci consente di affrontare le sfide dell'oggi, e questo liceo forma cittadini a tutto tondo".

Così martedì mattina Carlo Severgnini, nipote del filantropo di origini caravaggine cui da ormai più di vent'anni è intitolata una borsa di studio bandita dall'omonima fondazione, e riservata agli studenti del liceo "Galilei" di Caravaggio. Una tradizione consolidata, ormai, che consiste in un assegno annuale garantito dalla stessa fondazione, a sostegno del percorso universitario degli ex studenti più brillanti del liceo cittadino, fino alla laurea. Cinquantasei, quelli finora beneficiari della borsa di studio.

Le borse di studio "Severgnini" a Caravaggio

Alla cerimonia di consegna, lunedì mattina a San Bernardino, hanno partecipato oltre al rappresentante della famiglia Severgnini anche la dirigente scolastica del Galilei Gloria Albonetti, il sindaco Claudio Bolandrini e due rappresentanti del Consiglio d'Istituto, Giampaolo Riva e Sara Magenis. «La borsa di studio Servergnini è un incoraggiamento straordinario per una comunità straordinaria qual è quella del Galilei - ha commentato Albonetti - Una comunità consapevole che le cose più belle e preziose sono quelle che costano più sacrificio. Questo evento, finalmente in presenza, è solo l'inizio di una ripresa che coinvolgerà la quotidianità di tutti i ragazzi e di tutta la scuola».
"Il tempo dedicato allo studio e alla formazione di sé è fatica e lavoro - ha aggiunto il primo cittadino Bolandrini, rivolgendosi poi ai ragazzi - Viaggiate, conoscete il mondo, studiate ovunque vogliate. Ma poi ricordatevi di tornare in Italia, perché questo paese ha bisogno che i suoi figli migliori se lo prendano sulle spalle. Magari anche, perché no, anche come nuovi amministratori e politici".

I nuovi assegnatari della borsa di studio

Ad essere premiati, quest'anno, aggiungendosi quindi all'elenco dei beneficiari dell'assegno, sono stati quest'anno due studenti e studentesse: Noemi Gualandris (classe 5F del liceo linguistico) e Alessio Ricciardi (5N, indirizzo scienze applicate). Sono stati inoltre premiati quattro assegnatari delle scorse edizioni: Luca Binda (ora studente universitario di Scienze biologiche), Valentina Bonacina (studentessa in Germania), Damiano Donati (Chimica) e Giorgia Ravasi (Farmacia).

I diplomati con Lode del 2021

Infine, hanno ritirato una pergamena da parte del liceo cinque studenti che si sono diplomati con Lode lo scorso giugno: Elisa Panigoni (ora studia Scienze biomediche), Vincenzo Truppa (Fisica a Pisa), Camilla Colombo (Medicina), Federica Alloni (Scienze economiche) e Alessia Aresi (che sta frequentando uno stage al Palazzo di Vetro dell'Onu, durante il corso di Scienze sociali della globalizzazione).

 

In alto: I premiati con le borse di studio «Dante Severgnini», insieme a Carlo Severgnini (il quarto da destra), alla dirigente Gloria Albonetti e al sindaco Claudio Bolandrini (primi a sinistra)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter