scuola

Lavori conclusi, i bambini potranno tornare alla scuola di via Zambianchi

Il commento del vicesindaco Martinelli: "speriamo che sia un segno di auspicio di una rinascita collettiva, dopo un periodo così cupo".

Lavori conclusi, i bambini potranno tornare alla scuola di via Zambianchi
Scuola Media pianura, 24 Giugno 2020 ore 17:02

Si sono conclusi finalmente i lavori di riqualificazione della scuola elementare di via Zambianchi a Martinengo, dopo mesi di ritardi e problemi relativi al cantiere.

L'annuncio dell'Amministrazione comunale

I lavori si sono conclusi ufficialmente oggi, mercoledì 24 giugno. Il sindaco Mario Seghezzi è riuscito così a mantenere la sua promessa di riportare gli alunni nell'edificio scolastico già da settembre del 2020. "Si comunica che sono conclusi i lavori di miglioramento antisismico e di efficientamento energetico presso la sede della Scuola Primaria in via Zambianchi - si legge sul sito del Comune -  Le attività didattiche della Scuola Primaria, pertanto, riprenderanno a Settembre 2020 presso i locali situati in via Zambianchi".

L'entusiasmo dell'Amministrazione

A commentare la notizia è stato il vicesindaco Jessica Martinelli. "Finalmente - ha detto Martinelli - siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo. Riteniamo che dare ai ragazzi e al personale docenti, ma pure quello scolastico in generale, sia un segnale positivo di rinascita, dopo mesi di buio dovuti al Coronavirus e al lockdown. Sicuramente, a settembre, la sfida per le scuole si rinnova. Ridare uno spazio nuovo, sistemato, funzionale e bello non può far altro che entusiasmare gli animi. L'altro giorno, abbiamo avuto un sopralluogo con il dirigente scolastico che ha espresso la sua soddisfazione".

Gli ultimi lavori

In questi giorni si effettuerà il trasloco, che inizierà ufficialmente lunedì prossimo. A dare una mano saranno le insegnanti stesse che inscatoleranno il materiale contenuto all'oratorio e alla medie. Infatti, nel periodo di lavoro le classi prime, seconde e terze erano state trasferite all'oratorio, le quarte e le quinte hanno occupato alcuni spazi delle scuole medie. "I lavori dovrebbero concludersi entro un mese - ha concluso Martinelli - le insegnanti daranno una mano a riposizionare i materiali in modo da rendere gli ambienti funzionali alla programmazione didattica. L'ultimo step riguarda il giardino, i cui lavori non possono essere eseguiti adesso per il tempo torrido. Se ne riparlerà l'ultima settimana di agosto".

TORNA ALLA HOME