Menu
Cerca
Spino d'Adda

Dodici portatili per la didattica a distanza

I criteri di scelta principali sono: difficoltà economiche e famiglia numerosa

Dodici portatili per la didattica a distanza
Scuola Cremasco, 15 Aprile 2020 ore 08:00

Contro il coronavirus, l’istituto comprensivo “Luigi Chiesa” di Spino d’Adda va incontro alunni. Come? Mettendo a disposizione dei portatili per la didattica a distanza.

Didattica a distanza

Per svolgere molti dei lavori scolastici basta una connessione internet e un browser. Infatti, l’emergenza Coronavirus sta dando impulso alla diffusione della didattica a distanza, che funziona sulla falsariga dello smart working, una modalità di lavoro nota anche come “lavoro agile”. In base alle risorse destinate da un apposito decreto, l’istituto spinese ha fornito 12 portatili in comodato d’uso alle famiglie meno abbienti. I portatili forniti sono naturalmente pronti all’uso e grazie a questi si potrà accedere a tutte le applicazioni indicate dai docenti della piattaforma “Google suite for education”.

Criteri di assegnazione

I criteri di scelta per l’assegnazione sono molteplici: difficoltà economiche, famiglia numerosa, frequenza di classi della secondaria di primo grado, a seguire la primaria e infine le sezioni dell’Infanzia. Per avanzare la richiesta di un dispositivo è necessario contattare il proprio coordinatore di classe/sezione o la dirigenza entro il 18 aprile 2020 (escluse le medie, il cui termine scadeva il 14 aprile).

 

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli