Scuola
Scuola

Disabilità, la "Bruner" di Fara capofila del Centro territoriale per l'inclusione

Due sportelli presso l'IC di FARA per la disabilità e i disturbi specifici dell'apprendimento e uno rivolto agli alunni stranieri che apre quindicinalmente al CPIA di Treviglio al Don Milani di Romano.

Disabilità, la "Bruner" di Fara capofila del Centro territoriale per l'inclusione
Scuola Gera d'Adda, 21 Dicembre 2021 ore 15:10

E' l'Istituto comprensivo "J.Bruner" di Fara Gera d'Adda il capofila del Centro territoriale per l'inclusione di alunni con disabilità.

In prima linea per l'inclusione

La dirigente scolastica Daniela Grazioli, infatti, dallo scorso 30 settembre ha assunto il ruolo di dirigente del CTI della Bassa Bergamasca Treviglio-Romano di Lombardia e di referente nei tavoli istituzionali provinciali e territoriali per gli aspetti operativi e di funzionamento. Il CTI si occupa, nello specifico, di offrire consulenza e formazione per l’area dei Bisogni educativi Speciali alle oltre venti scuole dell’Ambito 5 che aderiscono al protocollo sottoscritto, per un totale di 10.600 studenti. Il CTI si articola in tre sportelli: due  all'Istituto comprensivo di Fara, per la disabilità e i disturbi specifici dell'apprendimento, e uno rivolto agli alunni stranieri che apre quindicinalmente presso due istituti: il CPIA di Treviglio e il liceo "Don Milani" di Romano.

“L’accordo di rete – ha spiegato Daniela Grazioli - intende perseguire le finalità già condivise dagli istituti in questi anni, con particolare attenzione alla valorizzazione delle risorse sul territorio e alla promozione di informazione, formazione e ricerca. E’ finalizzato al coordinamento dei servizi per l’inclusione scolastica, in modo da creare un’alleanza sinergica tra le diverse Istituzioni scolastiche firmatarie, le risorse umane e professionali, promuovendo il confronto e lo scambio continuo”.

Tre sportelli attivi

A seguire il progetto per gli alunni con DVA sarà, come referente, il professor Mario Tacconelli.  Per gli alunni DSA sarà referente il professor Umberto Figurilli.  Lo sportello NAI alunni stranieri e di recente immigrazione coordinato da Patrizia Rondelli. Il sito dell'Istituto comprensivo a breve avrà inoltre una sezione dedicata al Centro territoriale per l'inclusione.