Treviglio

Archimede, le prospettive lavorative dopo il lockdown

Per gli studenti di quarta e quinta dell'Istituto superiore un incontro in videoconferenza con gli imprenditori del territorio.

Archimede, le prospettive lavorative dopo il lockdown
Treviglio città, 02 Giugno 2020 ore 10:18

Quali sono le prospettive lavorative dopo il lockdown? E’ la domanda a cui si è cercato di rispondere in una videoconferenza che ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Archimede di Treviglio.

Archimede di Treviglio: dibattito su lavoro e lockdown

Gli alunni delle classi quarte e quinte dell’Archimede, nell’ambito dell’attività di Pcto (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento), lo scorso 28 maggio sono stati coinvolti in una videoconferenza dal tema “Quali prospettive di lavoro dopo il lockdown? A intervenire sono stati alcuni rappresentanti delle aziende del territorio (Amazon, Colombo Filippetti, I.R.C.A. Service SpA, Corden Pharma Bergamo SpA, CR Technology Systems, Adecco), specializzate nei diversi indirizzi, per testimoniare quali strategie hanno messo in campo per far fronte all’emergenza sanitaria e quali mfigure professionali risultino oggi più richieste. L’incontro ha avuto l’obiettivo di far riflettere sui cambiamenti nel mondo del lavoro e di stimolare la riflessione negli alunni, così che possano rielaborare un pensiero sul periodo di emergenza che stiamo vivendo anche in vista della maturità.

Covid ha cambiato il modo di lavorare

A introdurre e salutare i partecipanti è stata la dirigente scolastica dell’Istituto Archimede, Maria Chiara Pardi, che ha inoltre constatato come in molti settori sia emersa la resilienza e la possibilità di cambiare repentinamente il modo di lavorare. I rappresentanti invitati, dopo aver presentato l’evoluzione, la crescita e l’organigramma delle aziende, si sono soffermati sull’argomento sicurezza. La gestione dell’emergenza Covid-19 ha modificato infatti il lavoro aziendale e il rapporto con il cliente, nell’ottica di garantire, attraverso le misure di contenimento del virus,
lo svolgimento delle diverse mansioni in piena sicurezza.

Il problema “Cyber Security”

È emersa anche la problematica relativa alla Cyber security, poiché in questo periodo molte aziende sono state vittime di attacchi e di rischi elevati da parte di cracker, che minano la sicurezza dei dati e delle informazioni aziendali, creando così dei rallentamenti. Molte aziende, inoltre, hanno curato il marketing digitale, “rendendo visibile l’invisibile” ai clienti. Tuttavia, i relatori hanno sottolineato quanto la tecnologia si sia rivelata un valido supporto nella funzione di strumento abilitante per costruire esperienze nuove per le persone, modificando così anche il modo di pensare. L’incontro dalla durata di due ore è stato utile per gli studenti dell’Archimede e ha offerto loro spunti interessanti per il percorso di orientamento verso la valorizzazione delle proprie attitudini.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia