Scuola
Treviglio

All'Archimede la consegna del Premio Marco Bonalumi 2019-2020 FOTO

A ricevere il premio sono stati Michael Costa 4^DT-m, Lorenzo Canevari 5^DT-m e Lorenzo Bernasconi 5^ET-m.

All'Archimede la consegna del Premio Marco Bonalumi 2019-2020 FOTO
Scuola Treviglio città, 08 Giugno 2020 ore 12:23

Si è tenuta, lunedì 8 giugno, la cerimonia di consegna del premio Marco Bonalumi. Quest’anno, a differenza dei precedenti, l’aula Magna della scuola ha potuto ospitare in presenza, nel rispetto delle misure di sicurezza, solamente i ragazzi vincitori del premio, accompagnati da un docente del consiglio di classe, la commissione aggiudicatrice e la dirigente scolastica Maria Chiara Pardi. A riscaldare il clima dell’evento è stata l’appassionata partecipazione della comunità scolastica e i genitori dei ragazzi premiati che, collegati da casa in videoconferenza, sono stati chiamati a testimoniare l’impegno profuso dei vincitori.

Consegnato il premio Marco Bonalumi

3 foto Sfoglia la gallery

Tanti sono stati i messaggi di congratulazione condivisi, in piattaforma, dai compagni di classe e dai docenti. La premiazione in presenza è stata fortemente caldeggiata per sottolineare l’importanza dell’evento in quanto occasione di crescita formativa e di stimolo nella condivisione di valori in ricordo di Marco.
Dal 2018, infatti, la famiglia di Marco Bonalumi, in collaborazione con l’Istituto Archimede di Treviglio, premia ogni anno gli allievi più meritevoli dell’indirizzo meccanico. Quest’anno la commissione, dopo aver vagliato le candidature dei consigli di classe, ha premiato tre studenti: Michael Costa 4^DT-m, Lorenzo Canevari 5^DT-m e Lorenzo Bernasconi 5^ET-m. Sono stati premiati per la loro costanza nello studio, il loro entusiasmo nell’alternanza scuola-lavoro, la loro disponibilità verso gli altri; commemorando i valori che caratterizzavano Marco.

Archimede in festa

Il premio è stato consegnato proprio nell’ultimo giorno di scuola, perché esso manifesta i principi in cui desideriamo si riconosca la comunità della scuola: l’impegno a scuola e a casa, la maturazione delle competenze tecnico-scientifiche e del senso civico, la solidarietà e la memoria. La dirigente scolastica Maria Chiara Pardi ha ringraziato ancora una volta di cuore, a nome di tutta la scuola, la famiglia di Marco Bonalumi, custode ed esempio per tutti i ragazzi che si apprestano a vivere il futuro con responsabilità.

TORNA ALLA HOME