Idee & Consigli

Call center Milano: il capoluogo lombardo è una tappa ambita per gli operatori

Call center Milano: il capoluogo lombardo è una tappa ambita per gli operatori
Idee & Consigli 08 Luglio 2022 ore 15:24

Tantissimi giovani, spesso intenti ad affacciarsi per la prima volta al mondo del lavoro, decidono di orientarsi verso impieghi come quello del call center, solitamente attraverso un contratto part-time, in modo da poter coadiuvare il lavoro con il proseguimento degli studi universitari.

Sebbene sia possibile lavorare all’interno dei call center di tutta Italia, è chiaro come le realtà nostrane industrializzate come Milano portino con sé una marcia in più per chiunque decida di orientarsi a questo tipo di mansione, grazie a una grande densità di centri call center presenti sul capoluogo lombardo.

Chiunque decida di lavorare all’interno di un call center dovrà occuparsi di una serie di compiti specifici, come il gestire le chiamate in entrata e in uscita al fine di vendere prodotti, fornire assistenza clienti o informazioni. Con l’operatore che effettua le chiamate in prima persona utilizzando una lista di clienti potenzialmente interessati direttamente fornita dall’azienda in cui lavora.

Trattandosi di un lavoro strettamente correlato al commercio e ai servizi, è ovviamente un campo in continua espansione, motivo per cui non sarà difficile riuscire a trovare lavoro come operatore call center, soprattutto se si decide di sfruttare le potenzialità del Web attraverso l’utilizzo di piattaforme online dedicate all’incontro tra domanda e offerta nel mondo del lavoro.

A tal proposito, segnaliamo a chiunque fosse alla ricerca di un lavoro nel campo, di rivolgersi al portale callcenter.it, sito web totalmente verticalizzato, che permetterà di esplorare fra centinaia di offerte e proposte per lavorare come operatore call center a Milano.

Nella gran parte dei casi, le aziende che si occupano di assumere tale figura sono le compagnie telefoniche, i servizi assicurativi, le banche e le compagnie di gas e luce. Tuttavia, qualsiasi azienda intenda a creare un rapporto telefonico fra sé stessa e il cliente, può decidere di istituire un proprio call center.

Ai giorni nostri, è bene porre una precisazione fra l’operatore di call center tradizionale, che si occupa di fornire il proprio servizio in via telefonica, e il contact center, ovvero quel operatore che svolge la propria mansione attraverso l’utilizzo di e-mail o app di messaggistica istantanea.

Per quanto riguarda la retribuzione, in media un operatore call center che lavora part-time guadagna fra i 600 e gli 800 euro mensili. Andando sul full-time, un Team Leader può guadagnare cifre intorno ai 1400 euro al mese, con la possibilità di ricevere sostanziosi bonus a seconda di come viene stipulato il contratto di lavoro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter