Menu
Cerca

7 rimedi contro la caduta dei capelli nel 2020

7 rimedi contro la caduta dei capelli nel 2020
Idee & Consigli 05 Marzo 2020 ore 09:35

Secondo uno studio condotto in quattro Paesi europei (Italia, UK, Francia e Germania) su un gruppo di uomini tra i 18 e 40 anni, e pubblicato sull'European Journal of Dermatology, la caduta dei capelli rappresenta un problema significativo. Gli uomini del campione, infatti, si sono mostrati insoddisfatti del proprio aspetto e preoccupati di apparire più vecchi. La paura che gli altri notino la loro perdita dei capelli sembra il fattore che maggiormente contribuisce a questi effetti negativi.

Ma la calvizie è un vecchio problema. Già nell’Antico Egitto si usavano i metodi più svariati per contrastarla. E oggi? Abbiamo analizzato 7 rimedi contro la perdita dei capelli per scoprire se sono delle vere soluzioni o solo illusioni (sistemi di sostituzione dei capelli, farmaci e tricopigmentazione permanente).

SOSTITUZIONE DEI CAPELLI

1.     Trapianto di capelli

È un’operazione chirurgica invasiva attraverso la quale si estraggono dei follicoli dalle parti fertili del paziente per poi innestarli nell'area calva. Sfortunatamente, l'intervento lascia cicatrici evidenti. Esiste, però, una tecnica più moderna in grado di limitare tali ferite: partiallongitudinalfollicularunitextraction.

Ad ogni modo, questo trattamento richiede interventi ripetuti se il paziente continua a perdere i capelli. Le persone completamente calve, invece, potrebbero non avere abbastanza follicoli per coprire l'area dello scalpo da trattare. Inoltre, il costo dell’intervento è elevato e vi è la possibilità di contrarre infezioni. C’è da aggiungere il lungo tempo necessario per vedere i primi risultati.

2.     Parrucca

È come un copricapo, fatto di capelli veri o artificiali, che nasconde l'intero cuoio capelluto. Recentemente, ha acquisito popolarità grazie ad alcune celebrità che la indossano come accessorio di moda. Tra gli uomini calvi, invece, il suo utilizzo è in declino a causa del suo aspetto innaturale e dell'introduzione di nuovi rimedi.

caduta dei capelli

3.     Toupet

Il toupet copre la calvizie parziale ed è più utilizzato dagli uomini. Tra le donne sono diffuse le extension per allungare i capelli esistenti o coprire le parti esposte di cuoi capelluto. Presenta gli stessi vantaggi e svantaggi della parrucca.

4.     Protesi capillare

La protesi è indolore. È formata da capelli veri o sintetici innestati in una sottile membrana traspirante. È chiamata anche patch cutanea e di recente ne ha parlato DJ Francesco su Twitter. Viene applicata sulla zona calva tramite un adesivo. Il risultato è immediato, ma la sostanza collante può creare irritazioni. In più, questa protesi richiede una manutenzione continua e sostituzioni periodiche.

FARMACI PER LA CURA DELL’ALOPECIA

Esistono medicinali, legalmente approvati, mirati a trattare la caduta dei capelli. Tuttavia, sono efficaci solo parzialmente e non fermano completamente la caduta dei capelli.

5.     MinoxidilTopical Solution

Il farmaco è approvato dalla FDA, sia per uomini sia per donne. Secondo le indicazioni farmacologiche, questo prodotto è indicato per promuovere la ricrescita dei capelli sullo scalpo.

Tuttavia, risulta inefficace in casi come:

  • l’assenza di calvizie in altri membri della famiglia;
  • la perdita di capelli improvvisa o circoscritta in alcune aree;
  • una caduta superiore a determinati livelli.

In aggiunta, l'applicazione accidentale su altre aree del corpo può causare la crescita di peli superflui. Infine, potrebbe rendersi necessario l’utilizzo due volte al giorno per almeno quattro mesi prima di vedere dei risultati.

6.     Finasteride

Ecco un altro farmaco approvato dalla FDA e che viene prescritto per trattare l'alopecia androgenetica. Contrasta il diradamento dei capelli inibendo la conversione del testosterone in diidrotestosterone (responsabile della miniaturizzazione dei follicoli piliferi).

Risulta più efficace del Minixidil, ma per ottenere effetti significativi dovrà essere assunta per almeno tre mesi o 12. Nonostante ciò, per mantenerne i benefici, occorre continuare la terapia per un tempo indefinito.

7.    TRICOPIGMENTAZIONE

Chiamata anche micropigmentazione dello scalpo, la tricopigmentazione permanente è uno speciale tatuaggio dei capelli che simula perfettamente i follicoli piliferi. È ideale per donare un effetto di capello rasato simile al reale o per far apparire più folti dei capelli diradati. A differenza del tradizionale tatuaggio artistico, questo è un trattamento paramedicale non invasivo e non chirurgico. Si utilizzano attrezzature specifiche e inchiostri anallergici e riassorbibili inoculati in uno strato più superficiale della pelle. Inoltre, dei tecnici specializzati studiano i capelli esistenti per replicarne sia il colore sia la direzione.

I risultati sono immediati già dopo la prima seduta e possono durare una vita seguendo il giusto post-trattamento. È consigliato solo un ritocco di mantenimento ogni 3-6 anni per adattare il tatuaggio ai cambiamenti dell’età, dei gusti del paziente o delle mode. Chi prima sentiva la necessità di indossare un cappello per la maggior parte della giornata, ora può finalmente riporlo nel cassetto. Questo è quanto hanno dichiarato alcuni pazienti della clinica di tricopigmentazione permanente di Milano.

Voi quale rimedio scegliereste tra le 7 soluzioni proposte contro la caduta dei capelli? Qualunque sia la vostra preferenza, vi consigliamo di consultare prima un medico e di rivolgervi a cliniche autorizzate e specializzate.