Sponsorizzato

Le app più scaricate del 2020

Le app più scaricate del 2020
17 Novembre 2020 ore 08:10

Durante la prima ondata di contagi da Coronavirus, le misure restrittive che sono state imposte comprendevano un lockdown totale che ha costretto un elevato numero di persone a rimanere confinate entro la propria abitazione per diversi giorni.

Ebbene, in questi momenti, la tecnologia è tornata estremamente utile. Perché? Semplicemente per via del fatto che ci ha dato una mano a sentirci un po’ meno soli: anche semplicemente trovare un gioco che potesse quantomeno alleviare un po’ le lunghe e noiose giornate passate senza poter fare nulla è un vantaggio mica da ridere.

Ebbene, non è un caso che ci siano tanti giochi tra le app più scaricate del 2020: in modo particolare, è stato notato il vero e proprio boom del gioco online, che ha riscosso anche su smartphone e tablet un successo pazzesco. Tutto merito dell’offerta dei più importanti casino online, che hanno lavorato tantissimo per poter mettere a disposizione degli utenti un accesso ottimizzato anche da mobile. In questo modo, è possibile puntare e scommettere sul web anche senza dover scaricare un’applicazione vera e propria, ma semplicemente utilizzando il browser presente sul proprio device mobile. Non è un caso, infine, che nel 2019 si sia verificato il sorpasso, particolarmente atteso, degli utenti che scommettono e puntano da mobile rispetto a quelli che lo fanno da pc: un segnale perfetto che testimonia il passaggio generazionale a cui stiamo assistendo.

Zoom, che boom durante il lockdown

La pandemia ha chiaramente influito anche sulle abitudini tecnologiche degli utenti, che hanno cominciato a scaricare delle app diverse rispetto al passato. L’esigenza di comunicare con i propri cari e con gli amici ha chiaramente spinto sempre più utenti a installare sul proprio device mobile l’app denominata Zoom.

Un successo che non ha davvero eguali, che non riguarda solamente l’Italia chiaramente, ma un po’ tutto il mondo. L’app Zoom, infatti, non ha avuto rivali in termini di download. Volete qualche dato che certifichi il suo strapotere nella classifica delle app più scaricate del 2020? Solamente nel mese di aprile è stata scaricata da qualcosa come 131 milioni di persone.

Un successo incredibile, anche confrontando i download fatti registrare da Zoom nel medesimo mese, ma di un anno fa. Ad aprile 2019, infatti, Zoom era scaricata circa 60 volte in meno in confronto ad aprile 2020. In realtà, però, non si tratta dell’unica app che sta avendo un successo così clamoroso. Ci sono tante altre applicazioni che sono strettamente correlato all’ambito della comunicazione, che la stanno, come si può facilmente intuire, facendo da padrone.

Stiamo parlando, ad esempio di Teams, così come di Google Meet, che hanno fatto un balzo in avanti impressionanti nel corso di tutti questi mesi. Come si può facilmente intuire, anche in questo caso c’è inevitabilmente lo zampino della pandemia, che ha portato chiaramente ad un numero di download decisamente maggiore rispetto a quello registrato dalle due app nel corso del 2019.

Dopo Zoom ci sono i social network

A livello mondiale anche Aarogya Setu è un’applicazione che ha ricevuto un numero di download impressionante. In Italia non l’avete mai sentita nominare? Tranquilli, dal momento che è un’app realizzata dal governo indiano con l’intento di garantire il corretto supporto ai cittadini in riferimento al tracciamento dei contagi e nel dispensare i giusti consigli per affrontare con prudenza e responsabilità questa pandemia.

Dicevamo come, dopo Zoom, a dominare il podio delle app più scaricate del 2020 ci siano due social network: si tratta di Tik Tok e di Facebook. Sempre ad aprile 2020, l’app di Tik Tok è stata scaricata addirittura oltre 107 milioni di volte, con un aumento pazzesco, quasi triplicando il numero dei download fatti registrare nel 2019. Aumentano anche i download di Facebook, così come di WhatsApp e Instagram.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia