Il mercato immobiliare post Covid-19: gli italiani preferiscono i trilocali

L’epidemia di coronavirus che ha letteralmente sconvolto il nostro Paese ha avuto delle ripercussioni su moltissimi settori economici, ma anche sulle scelte di vita degli italiani.

Il mercato immobiliare post Covid-19: gli italiani preferiscono i trilocali
20 Giugno 2020 ore 08:00

Secondo le recenti statistiche nel campo del mercato immobiliare infatti, sembra che siano in aumento coloro che cercano trilocali e appartamenti di più ampia metratura. Questa tendenza è particolarmente evidente in Lombardia, dove il Covid-19 ha avuto un impatto decisamente elevato e sembra essere legata al periodo di quarantena vissuto da molti con angoscia e frustrazione. 

Rispetto allo scorso anno, in questi ultimi mesi sono aumentate le ricerche di trilocali in vendita a Monza, ma anche a Milano e Bergamo. I lombardi sembrano dunque essersi accorti di avere bisogno di vivere in contesti abitativi più ampi e la quarantena forzata insieme a tutta la famiglia ha senz’altro giocato un ruolo chiave da questo punto di vista. 

Il ruolo della quarantena e la convivenza forzata

Negli ultimi mesi sono state moltissime le famiglie che hanno dovuto affrontare momenti di grande difficoltà, non solo dal punto di vista economico ma anche prettamente privato. Diversi italiani infatti vivono in appartamenti con poche stanze e questo ha reso la convivenza forzata ancora più difficile da gestire. Non avere la possibilità di uscire di casa ha permesso a molti di capire quanto sia importante vivere in un contesto abitativo più spazioso, meno limitante. 

D’altronde, durante il lockdown tantissime famiglie si sono trovate a fare i conti con problemi di convivenza di ogni tipo: i figli che frequentano la scuola da casa, un lavoro in smartworking da portare avanti e via dicendo. Se la situazione è stata complessa in tutta Italia, di certo in Lombardia è stata vissuta da molti in modo ancora più frustrante poiché questa è stata la regione più colpita. 

Aumenta l’interesse per il trilocale

Prima dell’epidemia di Covid-19 i trilocali erano richiesti, ma di certo non più dei monolocali o dei bilocali. Adesso però le cose sembrano essere cambiate, anche se effettivamente è ancora presto per fare delle stime che siano attendibili e significative. La tendenza però sembra essere quella di cercare appartamenti più ampi, ma soprattutto con più stanze a disposizione. Durante la quarantena in molti hanno rimpianto di non aver acquistato, a suo tempo, una casa con una camera in più perché questo avrebbe permesso a tutta la famiglia di trovare un equilibrio diverso. 

Cresce l’interesse delle case con giardino

Per lo stesso motivo, sono in aumento gli italiani che sembrano interessati ad abitazioni dotate di un giardino privato o almeno di un terrazzo. Probabilmente anche da questo punto di vista la quarantena ha giocato un ruolo importante, perché non è certo un segreto: i più fortunati negli ultimi mesi sono stati coloro che potevano sfruttare uno spazio all’aperto. Al contrario, chi vive in appartamenti privi di balcone e di giardino ha dovuto affrontare una situazione ancora più difficile. 

Queste sono tendenze che sembrano prendere forma in tale periodo storico ma la memoria degli italiani è spesso corta quindi non è detto che una volta che saremo definitivamente usciti da questo periodo di crisi le cose rimarranno così.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia