Un'enorme "zona 30" e rotonde: ecco la nuova viabilità del paese FOTO

In arrivo anche due piste ciclabili per la mobilità sostenibile.

Un'enorme "zona 30" e  rotonde: ecco la nuova viabilità del paese FOTO
Politica Romanese, 18 Marzo 2018 ore 16:49

Zona 30 e rotonde: la nuova viabilità di Cividate al Piano.

Zona 30 e rotonde per la mobilità sostenibile

Nuovo piano di viabilità per il paese: con la zona 30 in arrivo altre le rotonde. È stato presentato durante l’assemblea di metà mandato il piano della mobilità sostenibile che l’Amministrazione intende attuare. Una mobilità che punta a favorire lo spostamento di pedoni e ciclisti, come già si può notare dagli interventi ultimati nel centro, con la messa in sicurezza dei marciapiedi, la pista ciclabile verso le scuole e il cimitero, la rotonda «delle polemiche» in piazza del Comune.

Le vie interessate

Venerdì scorso sono state illustrate le novità e le modifiche che la viabilità subirà, con l’introduzione della zona 30: questa sarà segnalata con 11 varchi posti all’ingresso di tutta la perimetrazione del paese. Quindi: via Bergamo, via Palosco, via Pontoglio, via Marconi, viale rimembranze, via Sentieri, via Peschiera, via Magenta, via Palestro, via Zappella, via Spaventa.

cividate al piano zona 30
Le vie interessate dalla zona 30

Nel piano altre due rotatorie

Per favorire il rallentamento dei mezzi che si appresteranno ad accedere alla zona 30, il progetto prevede la realizzazione di altre due rotatorie, con buona pace degli automobilisti. Una mini rotatoria sormontabile sarà realizzata nell’intersezione tra le vie Marinelle, Magenta, Cortenuova e Rimembranze. Altra minirotatoria tra via Magenta e Sentieri.

In fase di sperimentazione

Si sperimenterà poi per sei mesi il senso unico nelle vie Zappella e Palestro. Ancora in fase di valutazione è l’ipotesi di limitare il traffico su via Palosco solo per i residenti, i mezzi agricoli e i ciclisti. Il costo della realizzazione della zona 30 è di 18.500 euro.

L'itinerario cicloturistico della calciana

Concluso poi il progetto vincitore del bando regionale dell’itinerario cicloturistico della Calciana che coinvolge 13 Comuni lungo il quale si snoderà la ciclabile ad anello, partendo da Cividate e ritornado per un totale di 65 chilometri. Il percorso correrà lungo le sponde del fiume Oglio e sarà collegato al centro abitato passando dal Santuario, via Balestra, zona del centro sportivo e piazza Castello. Il progetto prevede anche la realizzazione di una passerella in acciaio per superare l’imbocco della Roggia. Il pavimento sarà in calcestruzzo e sarà ben illuminata. La pista arriverà fino a sotto il ponte della stazione ferroviaria di Calcio.

La ciclabile in via Cortenuova

Sempre di piste ciclopedonali si è parlato, questa volta in merito all’accordo con l’azienda «Vallere» che finanzierà la sistemazione del sottopasso di via Cortenuova ora inutilizzabile a causa di una pendenza eccessiva. Intento dell’Amministrazione è quello di realizzare una ciclabile e prolungarla fino a cascina Ghislotti.