Ygea senza testa: Manfredi si è dimesso

Il vertice della società che gestisce le farmacie comunali di Treviglio è saltato. Chi lo sostituirà? L'unica cosa "certa" è che sarà una donna

Ygea senza testa: Manfredi si è dimesso
21 Ottobre 2017 ore 15:40

Antonio Manfredi si è dimesso dall’incarico di amministratore di «Ygea srl», la società partecipata dal Comune che gestisce diversi servizi, tra cui le farmacie, il centro idrokin e il sostegno agli alunni disabili nelle scuole.

Decisione attesa

Una decisione che era nell’aria, da quando era emersa la presunta incompatibilità tra il suo incarico e la sua professione di medico all’interno dell’azienda ospedaliera di Treviglio. In realtà, Manfredi, nonostante il suo mandato fosse comunque in scadenza, ha deciso di lasciare per motivi personali. «Avrei potuto proseguire per un secondo mandato – ha sottolineato l’ormai ex amministratore di Ygea – ma non me la sentivo più. Il mio lavoro mi impegna sia nell’ospedale di Treviglio, che in quello di Milano. Inoltre, ho deciso di iscrivermi a un master per accrescere ulteriormente la mia professionalità. Un corso che mi occuperà tantissimo. E poi – ha aggiunto sorridendo – ho anche un bambino piccolo. E’ naturale che abbia dovuto fare delle scelte, tutto non si poteva più fare».

Scatta il toto-nome. “Sarà una donna”

Dimissioni, quindi, presentate affinché qualcun altro portasse avanti l’oneroso lavoro che richiede Ygea. «Bisogna gestire un bilancio di 9 milioni di euro – ha sottolineato Manfredi – Ci sono 70 dipendenti con le loro problematiche e i loro bisogni. Non è per niente semplice e per me sono stati tre anni complicati. E’ giunta l’ora di passare il testimone».
Ma a chi? L’unica cosa certa, per la norma sull’alternanza dei generi, è che sarà una donna. Nei mesi scorsi era circolato il nome di Valentina Tugnoli, portavoce di Fratelli d’Italia per la Bassa bergamasca e presidente della commissione Pari opportunità. Un’ipotesi che, però, sembra ora tramontata. Il bando è comunque aperto e ci sarà la possibilità di presentare la propria candidatura entro il 27 ottobre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia