Verso le elezioni 2021

Voglia di cambiamento, Fratelli d'Italia scende in campo a Caravaggio

Domenica in piazza la sezione caravaggina ha allestito un gazebo per incontrare i cittadini.

Voglia di cambiamento, Fratelli d'Italia scende in campo a Caravaggio
Politica Gera d'Adda, 20 Ottobre 2020 ore 14:42

Voglia di cambiamento, Fratelli d'Italia scende in campo a Caravaggio. Domenica la sezione caravaggina del partito ha allestito un banchetto in piazza per farsi conoscere e confrontarsi con i cittadini sul futuro amministrativo della città.

Fratelli d'Italia a Caravaggio

“Un’occasione per presentarci e far conoscere le idee e i valori che muovono il nostro impegno politico - ha spiegato Flavio Rozza. referente locale del partito - ma soprattutto un’occasione per entrare in dialogo con la città e ascoltare le istanze dei cittadini".

Nella piazza principale della città, presenti con un gazebo, gli attivisti di Fratelli d’Italia hanno avuto modo di iniziare a spiegare, ai caravaggini che si sono fermati per confermare apprezzamento e sostegno, i progetti che FDI ha per Caravaggio.

"In città si respira molta delusione nei confronti di un’amministrazione che spesso non è stata in grado di realizzare gli obiettivi proposti all’inizio del mandato - si legge nella nota diffusa dalla sezione caravaggina di FDI - Una città che negli ultimi cinque anni non ha mostrato segni di sviluppo, né di crescita, che è andata avanti senza slanci. La nostra è una realtà che ha bisogno di riscoprire le proprie potenzialità. Per far questo, però, è necessario contare su amministratori locali capaci di cogliere le opportunità e le chance di crescita che il territorio offre".

Le critiche all'Amministrazione

"Ad esempio si rimane sorpresi nel rilevare che la presentazione dell’importante progetto di un insediamento logistico/produttivo tra Caravaggio e Treviglio, avvenuto pochi giorni fa, non abbia visto presente né il sindaco Bolandrini, né altri rappresentanti della maggioranza. Considerato il forte impatto e le ricadute che un progetto del genere potrà avere sul territorio, l’assenza dell’amministrazione locale appare incomprensibile e non giustificabile".

"C'è voglia di cambiamento"

“Spiace – prosegue Rozza – perché di potenzialità ve ne sono parecchie. E l’incoraggiamento che abbiamo ricevuto domenica in piazza, ci conferma che c’è anche molta voglia di fare e una forte domanda di cambiamento. La nostra presenza vuole proprio rispondere a questa voglia di cambiamento e di rinnovamento della politica; una politica che anche a livello locale deve tornare ad essere animata da una progettualità fondata su valori ed ideali sani”.

TORNA ALLA HOME