Menu
Cerca

Verdello, dopo il voto è già polemica per gli assessori esterni

Il nuovo Consiglio comunale non si è ancora insediato ma già a Verdello scoppia la prima polemica sulla scelta degli assessori.

Verdello, dopo il voto è già polemica per gli assessori esterni
Politica Treviglio città, 01 Giugno 2019 ore 09:31

Il nuovo Consiglio comunale non si è ancora insediato ma già a Verdello scoppia la prima polemica sulla scelta degli assessori.

La polemica sugli assessori esterni

La voce che la lista “Insieme per Verdello” avrebbe scelto due assessori esterni per l’amministrazione del paese ha iniziato a circolare già durante lo spoglio. Voci di corridoio davano per certa la presenza in giunta di Monica Maccarini, moglie di Luigi Morelli, referente locale di Forza Italia. Una sorta di “premio” per aver sostenuto la lista. Voci decisament insistenti, tanto che anche il sindaco uscente Luciano Albani non ha mancato di sottolinearlo in un post su Facebook all’indomani delle elezioni. “Spero – ha scritto Albani – che dal primo giorno Mossali sia il sindaco di una lista civica indipendente dai partiti nascosti in essa. Mi auguro di non trovare parenti o mogli di segretari di partito tra gli assessori. Spero dimostri di non aver ingannato i verdellesi”.

Notizia smentita

La notizia, però, è stata smentita dai membri di Insieme per Verdello che hanno sì intenzione di avvalersi di un assessore esterno, ma che questo non sarà Maccarini. “L’unico assessore esterno – ha dichiarato Roberto Boi – sarà Elio Zanotti, padre del nostro candidato Jacopo. Sarà assessore al Bilancio. Non per favoritismi o altri motivi reconditi ma semplicemente perchè, vista la sua pluriennale esperienza e il suo lavoro di direttore di banca, ci è sembrata la persona più competente per ricoprire un incarico così delicato”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli