Lascia il consigliere Alberto Vailati, dentro Roberto Vezzoli

Cambio programmato nel gruppo «Riprendere il cammino» in Consiglio comunale a Fontanella.

Lascia il consigliere Alberto Vailati, dentro Roberto Vezzoli
Politica Romanese, 06 Dicembre 2017 ore 14:49

Passaggio di consegne nel Consiglio comunale a Fontanella. La lista di minoranza «Riprendere il cammino» ha sostituito il consigliere Alberto Vailati con il giovane Roberto Vezzoli. Vailati continuerà comunque a collaborare sia con la lista civica sia con Forza Italia.

Sostituzione concordata

Un avvicendamento programmato quello che ha portato dall’ex sindaco Mario Gandolfi a Vailati, e da questi a Vezzoli. «È il frutto di accordo pre-elettorale – ha detto Vezzoli – nato per dare l’occasione di vivere la politica sul campo». «Un turnover nell’ottica di servizio e di formazione tramite l’esperienza civica» ha confermato Vailati.

Il saluto di Alberto Vailati

Quest’ultimo ha salutato il Consiglio il 28 novembre, stilando un breve bilancio del suo operato. «In questi mesi – ha detto – sono state tante le proposte che ho presentato. Quella che mi rende più orgoglioso è il progetto di Controllo del vicinato. È un esempio di solidarietà e impegno di tanti fontanellesi, un valore aggiunto per quanto riguarda l’idea di fratellanza e salvaguardia del territorio. Sono orgoglioso di aver ricoperto la carica di consigliere e di aver dato il mio modesto contributo».

L’ingresso del nuovo consigliere

L’impegno di Roberto Vezzoli, classe 1985, ha preso il via con una parola d’ordine: trasparenza. «D’altronde – ha dichiarato – il datore di lavoro del consigliere è il cittadino. Mi piace pensarmi non solo come portavoce della lista, ma anche come persona a cui è stato concesso di vedere da un punto di vista privilegiato la gestione del nostro Comune». L’obiettivo è riavvicinare all’interesse per la politica e infondere un senso di fiducia nelle istituzioni. «Sono convinto – ha concluso – che più una comunità è unita e interessata ai problemi del suo paese, maggiori sono i benefici che ne trae ogni singolo cittadino». Come altri consiglieri, Vezzoli rinuncerà al gettone di presenza. Chiederà infatti di devolvere l’importo corrispondente alla fondazione «Domus Edera».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli