Vailate

Una statua per le vittime del covid: la proposta della minoranza

Un tributo per chi se ne è andato nelle tragiche settimane di pandemia.

Una statua per le vittime del covid: la proposta della minoranza
Cremasco, 16 Novembre 2020 ore 17:30

Un memoriale per chi non è sopravvissuto al coronavirus. La minoranza “Vailate per cambiare pagina” propone di erigere una statua.

Una targa per le vittime covid

Nei giorni scorsi è arrivata la targa commemorativa per le vittime del Covid. L’assessore ai Servizi sociali Marcella Nicola e la consigliera delegata alla disabilità Caterina Barbati l’hanno presentata alla Giunta, ma a causa del nuovo lockdown la cerimonia per l’affissione (su un monumento ubicato nel cimitero) slitterà a data da destinarsi.

La controproposta: una statua

Mentre Vailate ricorda i suoi morti con una targa commemorativa, trovando da subito il sostegno dell’intera comunità, la minoranza “Vailate per cambiare pagina” guidata dal capogruppo Antonio Benzoni ha avanzato un’altra proposta.

“Da tempo noi abbiamo pensato a questa iniziativa – ha commentato – Nei prossimi giorni un artista molto stimato e conosciuto di abilissima dote ci donerà, come promessoci, un bozzetto in creta della scultura. Nulla vieta poi di accettare o meno il dono e magari indire un concorso di idee tra gli artisti locali, specialmente del paese o chi ha qualche buona idea. La nostra idea, se condivisa dall’ Amministrazione Comunale, è quella di voler coinvolgere la cittadinanza e gli imprenditori locali in una raccolta fondi, con il patrocinio del Comune, affinché si raccolga una parte o tutti i soldi necessari per la realizzazione della scultura. Questo coinvolgimento delle persone del paese, anche di chi ha perso un proprio caro per il Covid, farà si che il monumento sia più “sentito” e partecipato. Con rispetto parlando, una semplice targa a noi sembra veramente troppo poco per ricordare chi ha sofferto nella malattia e chi ancora piange i propri cari. Noi rimaniamo a disposizione per questa iniziativa”.

La risposta

Non è ancora dato sapere chi sia l’artista citato da Benzoni, il quale, sicuro che la statua rappresenterà un futuro punto di riferimento per l’intera comunità, ha proposto che il monumento sia collettivo sotto tutti i punti di vista: realizzazione e finanziamento.

“Per quanto attiene l’iniziativa di apporre una scultura, di cui ho visto una informale proposta sui social media, è assolutamente apprezzabile e siamo certi che i promotori saranno i fra i primi sostanziali finanziatori della bellissima idea” ha commentato il vicesindaco Pierangelo Cofferati.

TORNA ALLA HOME

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia