Un taglio alla burocrazia con lo sportello digitale per l’edilizia

Niente più code e attese infinite: con lo sportello 2.0 sarà tutto più comodo e veloce. Domani pomeriggio, in sala consiliare, la presentazione ai cittadini

Un taglio alla burocrazia con lo sportello digitale per l’edilizia
Politica 23 Ottobre 2017 ore 16:04

Rivoluzione digitale a Caravaggio: un taglio alla burocrazia con lo sportello per l’edilizia 2.0. Verrà presentato domani, alle 14.30 in sala consiliare, con un incontro aperto a tutti i cittadini, il nuovo portale online che agevola gli interventi comunali e la gestione delle pratiche edilizie.

Parole d’ordine: velocità e comodità

Un nuovo servizio per chi lavora nel settore dell’edilizia e per tutti i cittadini. A Caravaggio nasce lo Sportello Unico digitale per l’Edilizia che consentirà di gestire pratiche e interventi in modo completamente digitale, quindi con una maggiore velocità e comodità da parte di professionisti del settore e dei cittadini. Progettato grazie alle più innovative tecnologie web, CPortal permette al professionista di inoltrare al Comune la documentazione edilizia in via digitale che sarà importata dal tecnico comunale grazie a un software di gestione di ultima generazione.

Niente più code

Attraverso la rete, il Comune mette a disposizione la modulistica per la presentazione della pratica e la documentazione per l’accoglimento della domanda, oltre a garantire un iter di compilazione sicuro e completo. Grazie a CPortal il Comune si attiene al rispetto delle normative relative all’amministrazione digitale, alla semplificazione e alla trasparenza amministrativa, così come indicato dalle ultime disposizioni del D.L. 90/2014, convertito con modificazioni dalla Legge 114/2014, tese ad accelerare sui servizi online e sul processo di digitalizzazione delle amministrazioni pubbliche. Secondo le nuove norme, i Comuni sono tenuti a elaborare un piano per la compilazione online di tutte le istanze da parte di cittadini, aziende e associazioni. In materia di trasparenza e semplificazione, le linee guida devono permettere il completamento della procedura, il tracciamento dell’istanza con individuazione del responsabile del procedimento e, ove applicabile, l’indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto a ottenere una risposta.

Un passo importante

Così lo ha definito il sindaco Claudio Bolandrini commentando l’iniziativa. “Vogliamo garantire una gestione più snella e trasparente delle pratiche edilizie e, con l’introduzione dello Sportello Unico per l’Edilizia – ha detto – riteniamo di aver fatto un passo importante anche verso l’informatizzazione delle pratiche amministrative e la progressiva eliminazione del materiale cartaceo, a tutela dell’ambiente e delle generazioni future”.

CPortal

CPortal è stato progettato e realizzato da Starch, azienda specializzata nella produzione di software e soluzioni per l’automazione degli uffici tecnici della Pubblica Amministrazione. Ad oggi la società vanta una trentennale esperienza, con oltre 120.000 pratiche edilizie presentate in modalità digitale da parte di 20.000 professionisti sui front-office di oltre 200 comuni attivi. Per ogni pratica presentata online, CPortal fornisce informazioni relative alla prassi amministrativa, alla normativa di riferimento, ai costi, agli interventi edilizi ammessi e alla sua posizione sulla cartografia comunale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità