Cologno al voto

Un manager in corsa per le elezioni con "Cologno concreta"

Con la civica di Del Carro sono tre gli schieramenti in campo: a contendersi la fascia anche Chiara Drago (anche se manca l'ufficialità) e Marco Picenni.

Un manager in corsa per le elezioni con "Cologno concreta"
Politica Media pianura, 13 Agosto 2021 ore 09:10

Un manager per rendere Cologno più bella, più funzionale, a portata del cittadino. Massimiliano Del Carro si candida a sindaco con la lista civica "Cologno Concreta".

Un manager per Cologno

manager per cologno
Massimiliano Del Carro

Del Carro, 47enne colognese, lavora nell’ambito industriale dall’età di 21 anni. Dopo una lunga esperienza manageriale in Italia e all’estero, è al momento amministratore delegato di un’azienda che opera nella produzione di trasformatori elettrici industriali.

"La mia professione mi ha permesso di conoscere il mondo e di sviluppare un’attitudine a procedere che a mio avviso è ormai indispensabile per guidare un Comune – ha spiegato Del Carro – sia ben chiaro: l’ente deve avere un Bilancio in salute, ma poi è necessario fornire dei servizi al cittadino. Oggi è ciò che si chiede ad un Comune: efficienza e che sia a portata del cittadino".

La lista (civica) degli imprenditori e non solo

La lista di Del Carro è lontana dalle logiche partitiche ed è una lista civica a tutti gli effetti. Spesso identificata come lista "degli imprenditori", "Cologno Concreta" è aperta a tutti.

"Ben vengano gli imprenditori, ma ben venga l’operaio – ha ammesso Del Carro – infatti, è bene che il sindaco abbia competenze manageriali, perché almeno sa coordinare un team, ma è bene soprattutto che i membri di questa squadra abbiano competenze specifiche e diversificate, perché nella diversità c’è una risorsa in più".

La lista di Del Carro è rivolta a tutti i colognesi, in particolare alle donne e ai più giovani.

"Ai giovani abbiamo chiesto molto – ha detto nello specifico – abbiamo chiesto loro di essere responsabili. E’ giunto il momento invece che i giovani facciano i giovani e che gli adulti, e cioè noi, ascoltino le esigenze di questi per orientare e trasformare il mondo grazie alle loro fresche idee".

L'approccio alla politica

L’avvicinamento alla politica è stato per Del Carro un momento cruciale della sua vita.

"Ho sempre avuto un rispetto enorme della politica, forse meno per i partiti, ma questo è un altro discorso – ha ammesso – a 47 anni ci si trova in una posizione e in un’età, tale per cui è giusto poter condividere ciò che si ha appreso e metterlo in condivisione con gli altri. Nella mia vita a guidarmi è stata l’ambizione che mi ha spinto a raggiungere importanti traguardi. Voglio mettere a disposizione questa mia ambizione per dare una nuova importanza al paese che amo. Ecco perché ho deciso di candidarmi".

Secondo Del Carro, il vantaggio di avere un manager come sindaco è la possibilità di rendere concreti i progetti necessari alla cittadinanza.

"Stiamo ascoltando i cittadini e sulla base dello loro esigenze stiamo stendendo il programma – ha spiegato – noi lavoriamo così: capiamo il problema, lo studiamo e a quel punto realizziamo un piano di intervento, che abbia una sua fattibilità. Vogliamo ridare una dignità a Cologno, un paese già di per sé bello, ma che merita di più e che deve riscoprire la sua centralità come paese".

Le forze in gioco

In virtù anche del Pnrr, Del Carro potrebbe essere l’uomo giusto per poter intercettare i finanziamenti per portare investimenti a Cologno. Lo pensa Giovanni Boschi, consigliere comunale di minoranza, che ha deciso di far parte della sua squadra (ad oggi, è l’unico nome certo).
Con "Cologno Concreta" le liste in campo sono tre: "Progetto Cologno" con Chiara Drago (la ricandidatura della sindaca non è stata ufficializzata, anche se sembra scontata) e Marco Picenni candidato della Lega, appoggiato dalle altre forze del Centrodestra riunite, Fratelli d’Italia e Forza Italia.