Treviglio

Treviglio: il vicesindaco Prandina fa gli scongiuri in diretta: ecco perché VIDEO

Il siparietto in Consiglio comunale. Mentre Juri Imeri, dal suo ufficio, se la ride.

Treviglio città, 29 Maggio 2020 ore 22:10

Un siparietto politico decisamente fuori programma quello avvenuto martedì sera in Consiglio comunale a Treviglio. Il consigliere Stefano Sonzogni (Italia Viva W Treviglio) ha ironizzato con la maggioranza su una possibile futura elezione a sindaco del capogruppo leghista Franco Giussani, e l’assessore Pinuccia Prandina – pensando proprio a questa eventualità – ha fatto degli inequivocabili scongiuri in diretta.

Il Consiglio in streaming e lo scambio di posti

E’ successo martedì sera nel corso del Consiglio comunale, tenutosi ancora una volta in video conferenza per via delle prescrizioni sul contenimento di Covid-19. Durante il dibattito sull’accettazione dell’eredità lasciata al Comune (6,5 milioni di euro) da Carla Giuliani,  c’è stato il solito battibecco tra Giussani e Sonzogni, con il lumbàrd che non perde mai occasione per stuzzicare, spesso anche in modo poco ortodosso, il consigliere di opposizione. Ecco cos’è successo.

Premessa: il Consiglio in questi mesi si tiene in diretta streaming: alcuni consiglieri sono effettivamente in aula consiliare, altri sono a casa propria, mentre il sindaco è nel suo ufficio in Comune. Tutto ciò ovviamente, per evitare assembramenti. E’ capitato però martedì  che Giussani, che in tempi “normali” siede al suo posto sui banchi dell’opposizione, abbia deciso di partecipare  all’Assise sedendo davanti al gonfalone comunale, conservato in sala consiliare.

Giussani con alle spalle il gonfalone

Sonzogni, durante la dichiarazione di voto sul punto, ha  stigmatizzato il comportamento di  del consigliere, sottolineando appunto che il consigliere leghista aveva  alle spalle il gonfalone della città, che di solito si trova dietro alla Presidenza del Consiglio o al sindaco.

“Speriamo che non sia una premonizione di quello che ci aspetta nel prossimo futuro”, ha commentato sarcastico il consigliere di Italia Viva. Alludendo evidentemente all’ipotesi di una candidatura di Giussani a primo cittadino.

Parole che hanno spinto l’assessore Prandina a fare eloquentemente le corna (con entrambe le mani) sull’ipotesi del proprio compagno di maggioranza eletto a primo cittadino. Il tutto, tra le risate del sindaco Juri Imeri, degli assessori Beppe Pezzoni e Basilio Mangano e dei consiglieri Giancarlo Fumagalli e Giulio Ferri. Quest’ultimo, leghista, ha a sua volta fatto (brevemente) le corna. Non è dato sapere se in risposta a Prandina o se anche lui, sotto sotto, spera che il suo capogruppo non diventi primo cittadino.

 

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia