Strappati manifesti elettorali di Fratelli d'Italia

Valentina Tugnoli: "Gesto meschino e incivile".

Strappati manifesti elettorali di Fratelli d'Italia
Politica Treviglio città, 23 Febbraio 2018 ore 09:17

Strappati manifesti  di Fratelli d’Italia affissi in via Casnida.  L'ira della presidente del circolo trevigliese Valentina Tugnoli, candidata alla camera.

Strappati manifesti

"Al di là del gesto meschino ed incivile compiuto -ha detto Tugnoli - che denota una incapacità di pluralismo di idee e di non accettazione che in democrazia ognuno possa avere i propri ideali e valori, ed il diritto di manifestarli, si denota anche l’ignoranza in campo giuridico, in quanto il gesto messo in atto è perseguibile penalmente. Infatti, se gli autori dovessero essere trovati a commettere il fatto, incorrerebbero immediatamente in una denuncia penale. Una cosa che ritengo debba essere evidenziata è che i manifesti, i volantini e tutto ciò che riguarda la campagna elettorale è affisso e distribuito a spese dei militanti e dei candidati".

"Un gesto che fa male"

"Io sono una candidata della società civile, ossia una lavoratrice che finito l’orario di lavoro corre per raggiungere i cittadini, per ascoltare le loro istanze, per farsi carico dei problemi della cittadinanza e portarli nei luoghi idonei in cui discuterli e affrontarli, e vedersi strappare i manifesti fa male. Al giorno d’oggi, in una società che si reputa evoluta e aperta, certi atteggiamenti non dovrebbero esistere e non avrebbero ragion d’essere in qualunque modo la si pensi. Mi sembra evidente che Fratelli d’Italia dia fastidio, perché i suoi candidati si stanno impegnando seriamente e in modo proficuo su tutto il territorio".

Strappate anche le coccarde tricolori del ricordo

E' il secondo episodio in una settimana: qualche giorno fa un cittadino ha trovato in via Calvenzano le coccarde apposte sulle vie per la giornata del ricordo.